Trasportavano gamberoni “non tracciati” a Mazara. Quasi 200 kg sequestrati dalla Finanza

redazione

Trasportavano gamberoni “non tracciati” a Mazara. Quasi 200 kg sequestrati dalla Finanza

Condividi su:

sabato 17 Aprile 2021 - 12:28
Trasportavano gamberoni “non tracciati” a Mazara. Quasi 200 kg sequestrati dalla Finanza

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei controlli sul trasporto delle merci presso il locale scalo portuale, i Finanzieri del Comando Provinciale Palermo hanno sequestrato 188 kg di prodotti ittici ad una ditta operante a Mazara del Vallo (TP).

In particolare, i militari del 1° Nucleo Operativo Metropolitano hanno accertato che il trasportatore, sbarcato con il traghetto proveniente da Napoli, non è stato in grado di esibire la documentazione relativa alla corretta etichettatura e tracciabilità del prodotto ittico.

Per tale motivo i militari unitamente alla Guardia Costiera di Palermo, hanno segnalato il responsabile all’Autorità marittima competente per violazione della normativa di cui al D.Lgs. 4/2012 (Misure per il riassetto della normativa in materia di pesca e acquacultura) che prevede, oltre al sequestro del prodotto (156 Kg. di gambero rosso e 32 Kg. di scampi), una sanzione pecuniaria che va da un minimo di €. 750 a un massimo di €. 4.500.

Il prodotto ittico sequestrato, all’esito dell’ispezione da parte dei funzionari dell’Asp di Palermo, è stato dichiarato idoneo al consumo e, pertanto, devoluto in beneficienza alla Parrocchia “Madonna della Provvidenza Don Orione”, sita in Palermo.

e.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta