Omicidio Indelicato, Carmelo Bonetta: “Non ci dormo la notte”. Al via il processo d’Appello

Antonino Bornice

Omicidio Indelicato, Carmelo Bonetta: “Non ci dormo la notte”. Al via il processo d’Appello

Condividi su:

Tuesday 09 February 2021 - 17:05

Pentito e affranto per l’omicidio di Nicoletta Indelicato, tanto da non riuscire a dormire la notte. Carmelo Bonetta si è presentato davanti alla prima udienza in programma davanti alla Corte d’Appello di Palermo preannunciando la propria intenzione di rendere dichiarazioni spontanee, durante le quali ha formulato le proprie scuse alla famiglia Indelicato e alla popolazione marsalese per il brutale assassinio della giovane Nicoletta, avvenuto nelle periferie di Marsala la notte tra il 16 e il 17 marzo del 2019.

Il processo d’Appello, al via oggi a Palermo, segue quello di primo grado, celebratosi con rito abbreviato al Tribunale di Marsala e conclusosi lo scorso 15 maggio con la condanna a 30 anni di reclusione per Carmelo Bonetta, reo confesso a differenza di Margareta Buffa, che si è sempre dichiarata innocente e che la settimana scorsa è stata condannata all’ergastolo dalla Corte d’Assise di Trapani.

Davanti al presidente Mario Fontana (a latere Michele Calvisi), il procuratore generale Giuseppe Fici ha chiesto la conferma della condanna nei confronti dell’imputato. La stessa richiesta è arrivata dall’avvocato di parte civile della famiglia Indelicato, Giacomo Frazzitta. Nel corso della prossima udienza, fissata esattamente tra un mese (martedì 9 marzo) sarà dato spazio alla difesa, rappresentata dall’avvocato Maximilian Molfettini del foro di Palermo. Nella stessa giornata, verosimilmente, sarà emessa la sentenza.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta