Ufficiale la nomina di Scilla e Zambuto: Musumeci azzera la rappresentanza femminile nella sua giunta

redazione

Ufficiale la nomina di Scilla e Zambuto: Musumeci azzera la rappresentanza femminile nella sua giunta

Condividi su:

Monday 04 January 2021 - 18:28

Nasce ufficialmente la nuova giunta “monosessuata” siciliana. Come preannunciato nei giorni scorsi, Marco Zambuto e Toni Scilla sono i due nuovi componenti del governo Musumeci. La nomina è stata formalizzata oggi pomeriggio dal presidente della Regione, che ha accolto le dimissioni presentate dagli assessori Edy Bandiera e Bernardette Grasso. Quest’ultima, era l’unica donna all’interno dell’esecutivo guidato dall’ex presidente della provincia di Catania. Nonostante le critiche ricevute da forze politiche e opionione pubblica, Musumeci ha ritenuto di non mettere in discussione le scelte definite di concerto con Gianfranco Miccichè nei giorni scorsi, azzerando – di fatto – la rappresentanza femminile all’interno della propria compagine

Zambuto, avvocato e già sindaco di Agrigento per 7 anni, dopo varie esperienze politiche nel centrodestra e nel centrosinistra, è tornato negli ultimi anni con Forza Italia. Avrà la delega alla Funzione pubblica e alle Autonomie locali. Scilla, ex deputato regionale e presidente di Agripesca Sicilia, si occuperà di Agricoltura, sviluppo rurale e pesca. Mazarese, è il secondo rappresentante della provincia di Trapani all’interno del governo regionale, dopo Mimmo Turano. Sia Scilla che Zambuto appartengono al partito di Gianfranco Miccichè, così come gli assessori uscenti.

“Voglio ringraziare – sottolinea il presidente Nello Musumeci – gli assessori Grasso e Bandiera per l’apporto dato al governo con passione e impegno in questi primi tre anni di mandato. Ai nuovi assessori l’augurio di buon lavoro”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta