“Non ce n’è Coviddi”… ma la multa sì. Chianello non rispetta le norme anti-contagio

redazione

“Non ce n’è Coviddi”… ma la multa sì. Chianello non rispetta le norme anti-contagio

Condividi su:

lunedì 09 Novembre 2020 - 17:28
“Non ce n’è Coviddi”… ma la multa sì. Chianello non rispetta le norme anti-contagio

L’ormai famoso “Non ce n’è Coviddi” – che da una semplice derisione si è trasformato nel tormentano del periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo – è diventato anche un balletto dopo la fama raggiunta dalla palermitana Angela Chianello, “grazie” anche alla trasmissione di Barbara D’Urso su Canale 5.

Domenica mattina, alle 7.30, un gruppo di persone – troupe più ballerini e tante comparse – si ritrovano nella spiaggia di Mondello per le riprese del videoclip di “Non ce n’è”, che diventerà anche una canzone.

Qui il video delle prove:

Gente ammassata per l’occasione e senza mascherina, che ha destato da una parte i tanti click deigli oltre 170mila Follower della signora Chianello, dall’altra l’indignazione del web. Il cantautore Ermal Meta è stato uno dei primi a scagliarsi contro il “teatrino”:

La cosa non è sfuggita neanche alla Questura che ha convocato la Chianello e il suo agente per comminare due salatissime multe come previsto dalla normativa vigente in materia di contenimento del contagio.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta