Il prefetto di Trapani sospende la Toscano. Mauro guiderà la Giunta di Erice

redazione

Il prefetto di Trapani sospende la Toscano. Mauro guiderà la Giunta di Erice

Condividi su:

giovedì 09 Luglio 2020 - 18:15
Il prefetto di Trapani sospende la Toscano. Mauro guiderà la Giunta di Erice

Il Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi, ha disposto la sospensione dal suo incarico della sindaca di Erice Daniela Toscano. Il provvedimento, in applicazione della Legge Severino, è arrivato in seguito all’ordinanza emessa dal gip di Trapani applicativa della misura cautelare del divieto di dimora ai sensi dell’art. 283, comma 1° del Codice di Procedura Penale.

La sospensione si estenderà per tutto il periodo in cui sarà vigente la suddetta misura cautelare. Fino a nuovo ordine, dunque, l’amministrazione comunale ericina sarà guidata dal vicesindaco in carica Gianni Mauro. A meno che, la Toscano non decida di dimettersi, come avvenne nel 2014 a Marsala con Giulia Adamo. In caso di dimissioni, la Regione invierebbe un commissario che traghetterebbe il Comune fino alle successive elezioni, alla prima finestra elettorale utile.

Daniela Toscano è stata eletta sindaco di Erice nella primavera del 2017. In precedenza era stata vicesindaco ed assessore nelle compagini assessoriali guidate da Giacomo Tranchida nei suoi due mandati amministrativi.

A proposito dei fatti che hanno interessato Daniela Toscano e i suoi familiari, il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida ha rilasciato sui social la seguente dichiarazione: “Manifesto grande sorpresa per l’evolversi degli accadimenti ultimi ericini che compromettono l’onorabilità della sindaca Toscano e del fratello consigliere, che invece ho avuto modo di conoscere sotto ben altro profilo etico anche relativamente alla controversa vicenda dei parcheggi. Rispetto il lavoro della Magistratura in tutte le sue sedi, anche quelle prossime a cui mi risulta abbiano adito le parti interessate ..affido alla coscienza e all’etica politica degli interessati la forza per chiarire e fugare ogni qualsivoglia dubbio che genera stupore politico e preoccupazione sociale”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta