In Sicilia stop al distanziamento sociale su bus, treni e taxi

redazione

In Sicilia stop al distanziamento sociale su bus, treni e taxi

Condividi su:

sabato 04 Luglio 2020 - 10:30
In Sicilia stop al distanziamento sociale su bus, treni e taxi

Nuova ordinanza del presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, sugli spostamenti infra ed interreggionali sempre meno soggetti a limitazioni nel post Covid. Bisognerà sempre rispettare le misure di contenimento del virus e spetterà ai vari uffici di porti e aeroporti procedere ai controlli (di competenza nazionale) e torna l’occupazione del 100% dei posti in aereo, nave o treno, in deroga all’obbligo di distanziamento sociale.

Da domani bus e treni potranno garantire ai passeggeri l’occupazione di tutti i posti disponibili ma con obbligo di indossare la mascherina. Si tratta di una ordinanza, la numero 26 composta da due articoli.

Le misure si applicano anche al trasporto pubblico regionale e locale e ferroviario, e al trasporto pubblico non di linea e servizi autorizzati (taxi, noleggio con conducente, noleggio senza conducente, sia automobilistico che bus, autobus a fini turistici). La Sicilia è la quarta regione italiana ad emanare un provvedimento di questo tipo dopo Veneto, Liguria ed Emilia Romagna. 

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta