Come il terremoto del Belice ha cambiato la vita di una generazione. Esce il nuovo libro di Giuseppe Milazzo

redazione

Come il terremoto del Belice ha cambiato la vita di una generazione. Esce il nuovo libro di Giuseppe Milazzo

Condividi su:

lunedì 25 Maggio 2020 - 12:46
Come il terremoto del Belice ha cambiato la vita di una  generazione. Esce il nuovo libro di Giuseppe Milazzo

Esce il romanzo ambientato in Sicilia: “Terremoto è per sempre” del medico Giuseppe Milazzo, edito dalla casa editrice Qanat. La trama si snoda intorno all’evento sismico del Belice (1968). Una calamità  che ancora fa riflettere per alcuni sconvolgimenti del territorio e, soprattutto, per le dolorose conseguenze sulla vita della popolazione residente.

Nel libro emerge, attraverso la storia di Rosario, come il  terremoto, di fatto, abbia cambiato la vita di una provincia dedita all’agricoltura e alla pastorizia, fortemente radicata nel territorio, con riferimenti e simboli ben precisi, come la chiesa e il campanile, le strade sonnolente, i ritmi lenti dopo il lavoro. Rosario è un quattordicenne che trascorre la sua adolescenza a Gibellina e appartiene alla borghesia agiata legata alla terra. La sua vita ruota intorno al calcio (la sua passione), la famiglia, gli amici e l’oratorio salesiano. Fino a una notte, quella del 15 gennaio 1968, in cui un terremoto scuote la terra distruggendo il suo paese e molti altri piccoli centri della valle trapanese.

Questo drammatico episodio è uno sconvolgimento esistenziale che segnerà Rosario per il resto dei suoi giorni, a cominciare dall’abbandono della sua casa e dall’esodo verso l’abitazione dei nonni in campagna. Lo attende un futuro incerto e diverso, dove rimane l’amarezza per la sua terra di Sicilia .

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta