Lega di Marsala: “Individuare anche tramite le guardie ambientali i migranti sbarcati a Marsala”

redazione

Lega di Marsala: “Individuare anche tramite le guardie ambientali i migranti sbarcati a Marsala”

Condividi su:

domenica 24 Maggio 2020 - 17:48
Lega di Marsala: “Individuare anche tramite le guardie ambientali i migranti sbarcati a Marsala”

La sezione Lega – Salvini Premier di Marsala ha diffuso un comunicato dove si affronta la questione relativa allo sbarco di migranti a Marsala avvenuto nei pressi del lido Pakeka nel pomeriggio di sabato 23 maggio.

“Abbiamo appreso – afferma la nota a firma del commissario del carroccio cittadino Mauro Plescia – insieme a tutti i concittadini, dello sbarco irregolare di immigrati avvenuto in città nei pressi del Lido Pakeka.

Chiediamo al sindaco di interessarsi seriamente della faccenda e fare immediata chiarezza su tale situazione.

In particolare chiediamo che l’amministrazione, avvallandosi dell’aiuto del Prefetto e delle Forze dell’ordine, si occupi di assicurarsi sullo stato di salute  dei migranti sbarcati, e di accertarsi che vengano effettuati i dovuti controlli in merito al rispetto delle norme di prevenzione al coronavirus. Proponiamo, inoltre, un eventuale aiuto a svolgere la mansione di ricerca e individuazione tramite le figure delle Guardie Ambientali, l’amministrazione comunale può demandare alle Guardie, i poteri di controllo sul territorio, attribuendo loro la qualifica di guardia giurata comunale.
“Da ieri in Sicilia si è registrato il tanto sperato dato di 0 nuovi contagi e dobbiamo proteggere,  la nostra comunità da un eventuale nuova positività al coronavirus dei cittadini”. 

“La città di Marsala ha appena iniziato, dopo più di due mesi di blocco forzato, a riprendere la quotidianità, i cittadini tutti hanno dimostrato rispetto ed osservanza delle regole e cautela e sarebbe da ritenersi  inopportuno il vanificare i sacrifici fin qui fatti”. 
“.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta