Peppe Pellegrino (PD) scrive sulle nomine del partito: “Ripartire dal merito”

redazione

Peppe Pellegrino (PD) scrive sulle nomine del partito: “Ripartire dal merito”

Condividi su:

Monday 02 March 2020 - 12:04

Ci scrive Peppe Pellegrino, componente dell’assemblea nazionale del Partito Democratico, esprime alcune considerazioni in merito alle recenti nomine operate dal partito a livello nazionale e alle candidature per il congresso provinciale trapanese:

“L’elezione a Presidente del partito della Sindaca del comune di Marzabotto risveglia in ciascuno emozioni e sentimenti legati alle tragiche vicende degli eccidi nazi-fascisti contro cui il mondo della sinistra ha sempre lottato.

L’inclusione nella direzione nazionale del partito del sindaco di un piccolo comune del trapanese – Petrosino – rappresenta un ulteriore significativo tassello dell’indirizzo scelto per il rilancio del P.D.. Un partito inclusivo che elegge al massimo livello i sindaci senza tessera di due piccoli comuni espressione della sinistra. Le candidature presentate per l’elezione del segretario provinciale rappresentano un ulteriore segnale della svolta maturata ad ogni livello rispetto agli errori del passato. Il Sindaco di Salemi e Valentina Villabuona rappresentano il nuovo di due dirigenti di partito con personalità ed esperienze diverse, ma che possono convivere in quanto incarnano la rottura con il passato.

Ritengo, però, che il Sindaco di Salemi possa impersonare meglio il nuovo corso del partito ed essere il punto di riferimento di tutti. Il nuovo P.D. vuole essere il partito del territorio attraverso i Sindaci. Inoltre, Venuti ha fatto parte della direzione regionale del partito ed è stato commissario politico del comune di Marsala. Incarichi che ha deciso di lasciare al momento opportuno per salvaguardare la rielezione a Sindaco di Salemi e con la consapevolezza che in quella fase il partito era dilaniato da lotte tra correnti anzicchè affrondare i gravi problemi economici e sociali dei cittadini siciliani.

Come Sindaco ha amministrato con correttezza e professionalità il comune e sta provando a rilanciare Salemi partendo dalla sua storia e collaborando con il Sindaco Tranchida per il rilancio del turismo attraverso il distretto turistico e il co-marketing. Finalmente in Sicilia con la celebrazione di questo congresso sta emergendo una nuova classe dirigente che ritengo sia all’altezza delle sfide che l’attendono e in grado di interagire con tutto ciò che si muove all’interno della società per fare uscire il P.D. dall’isolamento che ha vissuto negli ultimi anni.

Il nuovo P.D. si deve costruire sul merito e deve offrire una proposta concreta, chiara e alternativa al populismo. Un partito che discuta con i cittadini, anzicchè fra le correnti o con i soli addetti ai lavori, dove conti l’impegno, la capacità e la passione prima delle tessere.

Peppe Pellegrino

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta