Divieto di pesca e balneazione a Casabianca per un guasto alla stazione di pompaggio

vincenzofiglioli

Divieto di pesca e balneazione a Casabianca per un guasto alla stazione di pompaggio

Condividi su:

venerdì 24 Gennaio 2020 - 17:25
Divieto di pesca e balneazione a Casabianca per un guasto alla stazione di pompaggio

Un’ordinanza sindacale sottoscritta dal vicesindaco Agostino Licari e dal dirigente Giuseppe Frangiamore ha disposto il divieto di pesca e balneazione nello specchio d’acqua della zona di Casabianca (località zio Ciccio). Il provvedimento si è reso necessario alla luce della rottura del collettore di mandata in pressione della stazione di pompaggio che si trova proprio a Casabianca. Il suddetto collettore trasferisce i liquami all’impianto di depurazione di San Silvestro. Un processo che dopo il trattamento biologico depurativo si conclude con il riversamento delle acque “ripulite” nel tratto di mare di fronte la costa di Casabianca. Il guasto verificatosi, però, non consente tutto ciò, di conseguenza, in attesa che arrivi il pezzo mancante che consentirà di riparare il guasto, i liquami verranno riversati in mare senza essere stati opportunamente depurati. Il divieto di pesca e balneazione resterà in vigore per almeno tre giorni e si estenderà per circa 600 metri (300 metri a destra e 300 metri a sinistra dello scarico).

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta