Atti di eroismo a Castellammare, premiati due poliziotti

redazione

Atti di eroismo a Castellammare, premiati due poliziotti

Condividi su:

venerdì 02 Agosto 2019 - 13:57
Atti di eroismo a Castellammare, premiati due poliziotti

Il Vicario del Questore di Trapani, ha consegnato a due poliziotti in servizio presso il Commissariato di Polizia di Stato di Castellammare del Golfo un riconoscimento inviato dalla “Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo”, avente sede a Roma.
In occasione di una visita presso il Commissariato di Castellammare del Golfo, il Vicario del Questore di Trapani, Rosa La Franca, ha consegnato agli Assistenti Capo Salvatore Di Benedetto e Francesco Collura, in servizio presso quell’ufficio di P.S., un attestato di benemerenza e la relativa medaglia di bronzo rilasciati dalla “Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo” per un episodio verificatosi nel dicembre 2014, allorquando i due agenti si sono resi protagonisti del salvataggio della vita di un’anziana signora, rimasta bloccata all’interno di un’abitazione interessata da un grosso incendio.
Di seguito riportiamo la motivazione del riconoscimento: “Il giorno 18 dicembre 2014, in Castellammare del Golfo, avendo notato la fuoriuscita di denso fumo dalla finestra di un’abitazione, si portava davanti al portone richiamando a gran voce l’attenzione di eventuali inquilini. Poco dopo cominciava a sentire flebili lamenti mentre le fiamme si levavano sempre più alte. Dopo aver richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco, intravedeva un’anziana signora in evidente stato confusionale uscire dal balcone e poi rientrare nell’abitazione, nonostante i ripetuti inviti a rimanere all’esterno. Vista la estrema pericolosità della situazione, unitamente ad un collega forzava il portoncino a spallate, raggiungeva la signora avvolta dalle fiamme e la portava all’esterno a braccia nell’autovettura di servizio, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza”.
La “Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo” è un Ente morale con sede presso il Ministero dell’Interno, istituito con regio decreto 25 settembre 1911, allo scopo di premiare gli atti di eroismo compiuti da uomini e donne in operazioni di pace nel territorio italiano, per mezzo del fondo elargito dall’imprenditore e filantropo americano di origine scozzese Andrew Carnegie. La Fondazione è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da nove membri, dei quali uno è l’ambasciatore pro tempore degli Stati Uniti d’America e gli altri otto sono nominati a vita.

Condividi su: