Bilancio, approvati diversi emendamenti. Nel pomeriggio si ritorna in Aula

Gaspare De Blasi

Bilancio, approvati diversi emendamenti. Nel pomeriggio si ritorna in Aula

Condividi su:

mercoledì 17 Luglio 2019 - 13:05
Bilancio, approvati diversi emendamenti. Nel pomeriggio si ritorna in Aula

Continuerà nel pomeriggio di oggi la trattazione degli emendamenti presentati al Bilancio di Previsione. La seduta di ieri, infatti, è stata chiusa a causa della mancanza del numero legale.
La riunione era stata aperta dagli immancabili interventi dei dei consiglieri: Aldo Rodriquez ha comunicato di avere presentato una mozione sulla “micromobilità”, auspicando che possa essere discussa nella prima seduta utile.

Calogero Ferreri ha evidenziato i disagi in città per la mancata raccolta dell’organico. Arturo Galfano ha riferito che la segnalata discarica di piazza Piemonte e Lombardo è un problema non ancora risolto. Pino Cordaro ha segnalato una discarica in prossimità di Villa Genna. Rosanna Genna ha lamentato l’assenza di segnaletica per i lavori in corso in via vecchia Mazara. Giusi Piccione, infine, ha portato a conoscenza dell’Amministrazione della presenza di “accumuli di sacchi neri in alcune aree di sosta lungo la A29”.

Conclusi gli interventi dei consiglieri si è passati agli emendamenti relativi al Bilancio di previsione: 18 in tutto. Il dirigente Filippo Angileri ha illustrato i 12 proposti dall’Amministrazione comunale che avevano la caratteristica, come è stato sottolineato, di emendamenti tecnici. Successivamente, si è proceduto alle singole votazioni. I primi 11 illustrati sono stati approvati dal Consiglio, mente l’emendamento relativo alle risorse per incarichi di progettazione è stato bocciato.

Per l’emendamento “politico” è intervenuto il vicesindaco Agostino Licari. L’emendamento conteneva la previsione di somme (circa 500 mila euro) per rimpinguare le voci di spesa riguardanti l’illuminazione pubblica, il canile municipale, Marsala Schola, le Attività culturali, il Turismo (co-marketing distretto turistico). Dopo l’intervento del vice di Alberto di Girolamo, alcuni consiglieri hanno richiesto dei chiarimenti.

Arturo Galfano (“era opportuno discutere delle risorse per la cultura con la competente Commissione”); Ginetta Ingrassia (“il modus operandi dell’Amministrazione non è condivisibile su tutta la linea”); Flavio Coppola (primo firmatario di un subemendamento per ulteriori somme per l’infermiere nelle scuole primarie e per il turismo), atto che è poi stato ritirato. Letizia Arcara ha ottenuto conferma delle somme per il bando riguardante il piano di riqualificazione delle periferie. Successivamente, il presidente Enzo Sturiano ha presentato un suo subemendamento per impinguare la voce “contributi straordinari sport”. Ritirato anche un terzo subemendamento con prima firmataria Linda Licari. A quel punto, si è passati alla votazione del subemendamento-Sturiano, nel corso della quale è venuto meno il numero legale.
Si torna in Aula questo pomeriggio, alle ore 16:30.

Condividi su: