A Favignana la raccolta differenziata raggiunge il 79%

redazione

A Favignana la raccolta differenziata raggiunge il 79%

Condividi su:

mercoledì 05 Giugno 2019 - 15:58
A Favignana la raccolta differenziata raggiunge il 79%

Il Comune di Favignana ha fatto registrare, per il mese di maggio, il 79% di raccolta differenziata. Un risultato frutto del lavoro di sensibilizzazione e informazione portato avanti dall’Amministrazione Comunale, e in particolare dall’assessore alla Politica dell’ambiente e Servizi ecologici, Giovanni Sammartano, e grazie alla collaborazione dei cittadini e al lavoro degli operatori dell’Econord.
Un dato che il sindaco Giuseppe Pagoto commenta con soddisfazione, evidenziando il buon esito dell’impegno profuso dall’Amministrazione Comunale e la sensibilità dei cittadini alle tematiche ambientali, che hanno consentito questo traguardo.
Uno degli obiettivi della raccolta porta a porta è sempre stato proprio quello di spingere i cittadini a produrre meno rifiuti e portarli a recupero in modo più “ordinato”.
“È un motivo di grande soddisfazione – afferma l’assessore Sammartano – poter comunicare questo dato così chiaro. Abbiamo proseguito la campagna di sensibilizzazione, di impegno e di lavoro in piena sinergia con la cittadinanza sul tema della raccolta differenziata, e in particolar modo della tutela dell’ambiente, con l’obiettivo di crescere e fare buona economia da un lato, e preservare e rispettare l’ambiente dall’altro. Abbiamo iniziato un percorso virtuoso e il miglioramento non si è fatto attendere. A giorni arriverà la fornitura dei cestini gettacarte, e l’orario della stazione mobile che sosterà tra piazzale Barraco e il terminal aliscafi sarà integrato per cercare di coprire l’intera giornata. Con l’occasione rinnovo l’invito a rispettare le disposizioni sull’ordinanza ‘Plastic free’ e ricordo che Favignana ha aderito alla campagna dal 1° marzo scorso”.
Nel corso dell’EcoForum regionale sui rifiuti e l’Economia Circolare, organizzato da Legambiente a Palermo, mesi fa il vice sindaco delle Isole Egadi, Lorenzo Ceraulo, ha, infatti, ritirato per conto dell’Amministrazione Comunale, l’attestato di ‘Pionere Plastic Free’ di cui si fregia il Comune.

Condividi su: