Petrosino 2017: le proposte di Concetta Vallone per i giovani, la scuola e il sociale

redazione

Petrosino 2017: le proposte di Concetta Vallone per i giovani, la scuola e il sociale

Condividi su:

giovedì 08 Giugno 2017 - 18:55
Petrosino 2017: le proposte di Concetta Vallone per i giovani, la scuola e il sociale

A pochi giorni dal voto Concetta Vallone, candidata al consiglio comunale di Petrosino nella lista “Adesso il futuro” nonché assessore designato dal candidato sindaco Vincenzo D’Alberti, torna sulle sue proposte nel campo dell’istruzione, della cultura e del sociale.

Sulle politiche giovanili: “I ragazzi con la loro freschezza e preparazione devono essere e saranno il motore della nostra azione amministrativa”, spiega la Vallone che tra i suoi progetti ha la costituzione di un’agorà, una consulta che sia luogo di partecipazione e che dia ai giovani la possibilità di proporre e realizzare le proprie idee.

Sull’edilizia scolastica: “Da un’attenta analisi del territorio – afferma la candidata – mi sono resa conto delle problematiche esistenti nelle scuole. Sarà nostro compito predisporre un programma di interventi che possa colmare le criticità in essere”. Vallone guarda a tutte e scuole del territorio ma, in particolar modo, propone di investire sugli asili e sui nidi per venire incontro alle mamme lavoratrici.

Allo stesso modo è intenzionata a creare un dialogo costante con docenti ed alunni di tutte le istituzioni scolastiche. Compito della futura amministrazione, sostiene la candidata, sarà valorizzare le attività musicali e sportive, istituire borse di studio per alunni meritevoli e di sostegno economico alle famiglie bisognose, garantire trasporti pubblici efficienti da e per la scuola, potenziare la mensa scolastica con cibo a km 0, sano e biologico ed ampliare la biblioteca comunale.

“Non sottovaluteremo – aggiunge – l’orientamento post diploma e la congiunzione tra imprese e scuola anche in ottica di alternanza scuola-lavoro”.

In campo sociale, Vallone vorrebbe predisporre interventi di assistenza domiciliare per gli anziani e servizi di assistenza domiciliare integrata, sportelli multifunzionali, assistenza igienico – personale nelle scuole per le persone disabili.

“Questi propositi – dice l’assessore designato – nascono da un’attenta analisi della realtà in cui viviamo portata avanti con la volontà di cambiare, di realizzare ciò che manca, di migliorare ciò che invece è già esistente. Vi esorto – conclude Vallone – a credere in noi perché saremo un’amministrazione non chiusa nel palazzo ma pronta ad ascoltare. Vorremmo amministrare con l’aiuto di tutti e nell’interesse di tutti”.

Condividi su: