Flash di sport: Primo posto per D’Errico. Il Marsala perde 4-1 a Dattilo

redazione

Flash di sport: Primo posto per D’Errico. Il Marsala perde 4-1 a Dattilo

Condividi su:

Monday 27 March 2017 - 17:17

PODISMO. E’ stata una giornata di gloria per i tre atleti della Polisportiva Marsala Doc che a Seregno hanno partecipato ai Campionati italiani Assoluti e Master sulla distanza dei 100 chilometri. Suggellando, infatti, i successi ottenuti negli ultimi anni, l’ultra-maratoneta Michele D’Errico ha conquistato il titolo italiano nella sua categoria d’età (SM60) con il tempo di 10 ore, 17 minuti e 48 secondi. Un’autentica impresa che arriva a coronamento di parecchi mesi di allenamento. Considerando tale anche l’ultima “6 ore” di Caserta e alcune maratone. “Cento chilometri di fatica e sudore – dice D’Errico subito dopo la gara – ripagati con medaglia d’oro, 1° di categoria, campione italiano master 2017”. Ma una grande prestazione l’ha fornita pure un’altra punta di diamante della società marsalese. E cioè Pietro Paladino, che ha percorso i 100 km in 8 ore, 40 minuti e 15 secondi, piazzandosi al 19° posto assoluto e al 5° nella sua categoria d’età (SM45). Paladino è, dunque, nella Top Five italiana. Un’impresa non da poco. A completare il successo della società sportiva presieduta da Filippo Struppa è stato Damiano Ardagna, 63° assoluto e 16° nella SM45 in 10h11’16’’. Anche in questo caso una super prestazione frutto di parecchi mesi di massacranti allenamenti. Per la cronaca, assente il campione in carica Giorgio Calcaterra, a vincere la 9° edizione dell’ultramaratona di Seregno-Trofeo Italsilva, valida appunto come Campionato italiano Assoluto e Master sulla distanza dei 100 chilometri, è stato lo svedese André Rangelind (6h54’24”), mentre Marco Menegardi (Bergamo Stars Atletica) si è aggiudicato il titolo italiano col tempo di 7h06’44”, lasciandosi alle spalle, proprio nel corso dell’ultimo giro, Gianluca Tonetti. La gara si è svolta su un circuito urbano da percorrere 5 volte (20 km per ogni giro) che ha attraversato i Comuni di Seregno, Cabiate, Giussano, Verano Brianza e Carate Brianza.

CALCIO.  Ieri pomeriggio, in occasione dell’ultima trasferta stagionale, lo Sport Club Marsala 1912 ha dovuto sventolare la bandiera bianca al cospetto del Dattilo di mister Formisano, squadra matematicamente salva ed ancora in corsa per un piazzamento play off. Al termine di un match giocato a senso unico, i locali si sono aggiudicati l’intera posta in palio imponendosi con un roboante 4-1. Per la cronaca, le reti sono state siglate al  21′ e al 42 da De Luca, al 41′ dall’ex  Mento, al 78′ da Tumbarello, che ha realizzato il goal della bandiera per gli azzurri, ed infine all’83′ da Pisciotta. Il prossimo weekend, i lilybetani, già da qualche settimana aritmicamente retrocessi in “Promozione”, chiuderanno al cospetto del pubblico amico questa tribolata stagione; a Capo Boeo arriverà la capolista Paceco che, a quota 53 punti in coabitazione con il Troina, si giocherà tutte le chance per conquistare la promozione diretta in serie “D”. Probabilmente, il raggiungimento di questo traguardo per la squadra dove milita l’ex bomber azzurro Davide Testa permetterà di vedere gli spalti del “Nino Lombardo Angotta” gremiti, visto che si attende una buona partecipazione di pubblico in arrivo dalla vicina Paceco.

 

Condividi su: