Incentivi alle imprese per la sicurezza sul lavoro: oggi un incontro in Confindustria

redazione

Incentivi alle imprese per la sicurezza sul lavoro: oggi un incontro in Confindustria

Condividi su:

Thursday 25 February 2016 - 18:00

Si è tenuto oggi, nella sede di Confindustria Trapani il seminario formativo dal tema “Bando ISI INAIL 2015 – Nuovi incentivi alle imprese per la sicurezza sul lavoro”.

Ad aprire i lavori Gregory Bongiorno, Presidente di Confindustria Trapani. A seguire i saluti di Vincenzo Amaddeo Direttore Territoriale INAIL Pa-Tp, Mario Bosco Responsabile Sede Locale di Trapani, Mario Sugameli, Presidente ODCEC di Trapani, Leonardo Giacalone, Presidente dell’Ordine Consulenti del lavoro di Trapani, Andrea Giannitrapani Presidente Ordine Ingegneri di Trapani. Ad illustrare il nuovo bando Virginia Catalano – Responsabile Processo Prevenzione della Sede INAIL di Trapani – che si è soffermata sugli aspetti amministrativi riguardanti la presentazione dei progetti e Leonardo Schifano che ha trattato gli aspetti tecnici. L’incontro odierno e la folta partecipazione sono la dimostrazione che, quando gli

Da sinistra Virginia Catalano, Gregory Bongiorno, Vincenzo Amaddeo, Mario Bosco

Da sinistra Virginia Catalano, Gregory Bongiorno, Vincenzo Amaddeo, Mario Bosco

imprenditori, assieme agli ordini professionali, collaborano con gli enti che poi sono chiamati a dare concreta applicazione agli strumenti messi a disposizione per migliorare sicurezza, i risultati sono tangibili anche in termini di riduzione del numero di incidenti sul lavoro. Dai dati nazionali, infatti, si registra, negli ultimi anni una diminuzione del numero degli infortuni che, sicuramente, in parte è dovuta al calo delle attività produttive ma c’è motivo di ritenere che a ciò abbia contribuito anche una maggiore attenzione verso la sicurezza e in quest’ottica si inquadrano gli strumenti, quale il bando in questione, che innescano meccanismi premiali a vantaggio delle aziende che rendono più sicuri gli ambienti di lavoro. Nella Provincia di Trapani, in particolare, è stato registrato il maggior numero di domande a valere sul precedente bando rispetto a quelle presentate in territori con una presenza imprenditoriale ben più vasta.

Condividi su: