Al “Sollima” il teatro-memoria per non dimenticare la Shoah

Claudia Marchetti

Al “Sollima” il teatro-memoria per non dimenticare la Shoah

Condividi su:

Monday 01 February 2016 - 12:45

Ha ottenuto unanimi consensi di critica e pubblico lo spettacolo “Per non dimenticare”, realizzato dalla scuola di teatro “Il Carro di Tespi” diretta da Massimo Graffeo e composta da attori non professionisti. La rappresentazione proposta al mattino per le scuole e, nel dopo cena, per la cittadinanza è andata in scena al Teatro comunale “Eliodoro Sollima”. Ad organizzarla l’Amministrazione comunale e in particolare gli assessorati alle Politiche Culturali, alla Pubblica Istruzione e allo Spettacolo, diretti rispettivamente da Clara Ruggieri, Anna Maria Angileri e Lucia Cerniglia. Per tutti ricordare significa trasmettere consapevolezza alle giovani generazioni delle mostruosità che l’uomo ha perpetrato, poiché sappiano che determinate situazioni possono ripetersi, forse non identiche ma con esiti altrettanto devastanti. Il sistema formativo, le comunità educanti, devono indurre i giovani e non solo giovani a riflettere sul tema delle minoranze, sulla pericolosità delle estremizzazioni, avviando un processo di trasmissione della memoria storica che abbia come base un insegnamento etico, civile e responsabile. Ed in questo senso la rappresentazione “Shoah per non dimenticare” che ha avuto come interpeti Cinzia Bochicchio, Stefano Calandro, Marilena Li Mandri, Sonia Luisi, Grazia Pace, Tommaso Rallo, Mimma Spampinato ha colpito nel segno e si è davvero fatta apprezzare.

Condividi su: