Giornate FAI: 4000 visitatori a Marsala. Soddisfazione è stata espressa dal gruppo locale e dalla delegazione di Trapani

vincenzofiglioli

Giornate FAI: 4000 visitatori a Marsala. Soddisfazione è stata espressa dal gruppo locale e dalla delegazione di Trapani

Condividi su:

martedì 24 Marzo 2015 - 16:02

Sono stati circa 4000 i visitatori che tra venerdì e domenica hanno partecipato alle giornate FAI di primavera. Un risultato che porta la delegazione di Trapani e il gruppo di Marsala, guidato dalla professoressa Clara Ruggieri, ad esprimere “grande soddisfazione” per l’esito dell’iniziativa, che si celebra in città da quattro anni. Protagoniste di quest’edizione le Saline di Marsala e la Laguna dello Stagnone, (recenti vincitori del premio speciale Expo “Nutrire il Pianeta” nel censimento dei Luoghi del Cuore) e il Complesso monumentale di Santa Maria della Grotta.

In particolare, il gruppo FAI di Marsala ringrazia le scuole lilibetane che hanno collaborato nelle tre giornate, con gli studenti che con “impegno e passione” hanno dato un importante supporto nel ruolo di Apprendisti Ciceroni: l’Istituto Superiore “Giovanni XXIII-Cosentino”; il Liceo “Pascasino”; il Liceo Scientifico “Ruggieri”; l’Istituto Tecnico “G. Garibaldi”; l’I.S.IS “Damiani”; la Scuola Media “Pipitone”; l’I.C. “De Gasperi”; l’I.C. “Sturzo”; la Scuola Media “Mazzini”. “Un sentito ringraziamento – scrive Clara Ruggieri – va soprattutto ai dirigenti e agli insegnanti che hanno creduto nell’iniziativa e si sono prodigati per il suo buon esito, mettendosi a disposizione nel formare gli studenti, sostenendoli e consigliandoli durante la manifestazione”.

Nel corso delle tre giornate si sono anche tenuti una serie di eventi collaterali: gli incontri-dibattiti sul tema ” Il valore del sale nell’alimentazione” (con il nutrizionista Dario Craparotta) e ”C’è sale e sale” (relatore Giacomo D’Alì Staiti); lo spettacolo teatrale:” Del (l’a) mare e altre voci” a cura del Teatro Abusivo Marsala regia di Massimo Pastore; l’antico canto dei Salinai, con l’esibizione del salinaio  Pietro Parrinello; il Gruppo  folcloristico “Marsala ‘n festa”; l’estemporea di pittura a cura degli studenti degli istituti “De Gasperi” e “Ruggieri”; l’esibizione di Kite Surf curata dal circolo “Le vie del vento”.

La Delegazione Fai ha espresso un sentito ringraziamento a tutti  coloro che si sono occupati dell’organizzazione di questi eventi e una serie di soggetti che, a vario titolo, hanno contribuito al buon esito delle tre giornate: il Comune di Marsala per i pullman messi  a disposizione delle scuole e per la collaborazione dell’Ufficio stampa; il direttore del Museo Lilibeo Maria Luisa Famà per l’apertura di Santa Maria della Grotta e per le visite guidate da parte di Maria Grazia Griffo ed Eleonora Romano; le Saline Ettore Infersa per la fattiva collaborazione; la Riserva Naturale “Isole dello Stagnone; l’associazione Sapori e Colori; i volontari del FAI; la FIAB; la Protezione Civile; lo Speleo Club; Legambiente; le Guardie Ambientali; l’associazione “La Provvidenza”; l’Autoservizi Salemi (per i pullmann messi a disposizione gratuitamente); gli organi di stampa. Il FAI ringrazia inoltre l’Assessore Regionale ai Beni Culturali Antonio Purpura, che nel corso della visita al Complesso Monumentale di Santa Maria della Grotta e alle Saline e alla Laguna dello Stagnone ha dimostrato grande interesse per il nostro territorio e un serio impegno per candidare le Saline e la Laguna dello Stagnone a Patrimonio dell’Unesco.

Parole di apprezzamento per il lavoro portato avanti dal gruppo FAI di Marsala sono arrivate anche da parte del deputato regionale Antonella Milazzo e del candidato sindaco Alberto Di Girolamo.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta