Marsala Winter Cup: gli atleti lilybetani conquistano due secondi posti

Claudia Marchetti

Marsala Winter Cup: gli atleti lilybetani conquistano due secondi posti

Condividi su:

lunedì 02 Marzo 2015 - 17:46

Si è conclusa con il successo del catanese Michele Trobia la IX edizione di “Marsala Winter Cup”, il tradizionale appuntamento velico organizzato dalla locale Società Canottieri che ha visto confluire nella città lilybetana molti specialisti italiani delle classi Optimist e Laser. L’atleta del Circolo Nautico NIC di Catania si è imposto nella categoria Juniores della Classe Optimist grazie ad un primo posto ottenuto nella penultima prova della seconda giornata di regate. Sorprendente secondo posto invece per Marco Genna, portacolori della Canottieri Marsala. Sul terzo gradino del podio è salito Matteo Magrì (Circolo Nautico NIC), autore di una grande rimonta nella seconda giornata, seguito dal compagno di squadra Ruggero Raineri. Nella categoria Cadetti invece, dominio del palermitano Arturo Caronna (Circolo Vela Sicilia) che ha vinto tre delle cinque prove disputate. Alle sue spalle Tommaso De Fontes (Circolo Nautico NIC), Gioele Riccobono (Circolo Vela Sicilia), Giampiero Pagliaro (Circolo Nautico Augusta) e Marco Giannone del Circolo Velico Marsala. La Classe Laser 4.7 ha visto il successo di Ugo Zunardi (Circolo Nautico Punta Piccola Agrigento), seguito dal marsalese Andrea Parrinello del Circolo Velico e al terzo posto Giuliana Liuzza (Yacht Club Favignana) seguita da Salvatore Sciuto (Circolo Nautico NIC) e da Giovanni Sanfilippo (Canottieri Roggero di Lauria). I gradini del podio della categoria Radial della Classe Laser sono stati tutti occupati dai velisti del Circolo Nautico Punta Piccola: Giorgio Carlino, Pietro Graceffa e Francesco Campagna seguiti da Antonio Barone (Club Nautico Gela) e Enrico Milanesi (Circolo Velico Gulliver Favignana). Nel corso della Winter Cup 2015 si sono svolte inoltre due regate zonali di recupero della Classe Laser vinte, rispettivamente, da Ugo Zunardi nella categoria 4.7 e da Giorgio Carlino nella categoria Radial.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta