L’Asp replica al sindaco di Marsala sulle disfunzioni del Paolo Borsellino

Gaspare De Blasi

L’Asp replica al sindaco di Marsala sulle disfunzioni del Paolo Borsellino

Condividi su:

martedì 08 Luglio 2014 - 16:34

In una nota indirizzata all’Assessore regionale alla sanità, Lucia Borsellino, ma anche al direttore generale dell’Asp di Trapani, Fabrizio De Nicola, il sindaco di Marsala, Giulia Adamo, è tornata ieri a rimarcare tutta una serie di vecchie e nuove problematiche che riguardano l’ospedale “Paolo Borsellino”. Ieri è giunta la replica dell’Asp di Trapani. Secondo quanto appreso dalla missiva del sindaco, il reparto di Oncologia del nosocomio marsalese per due mesi verrà sospeso. “Il servizio di oncologia di Marsala – replica l’Asp -, è un ambulatorio che può offrire ai pazienti solo ed esclusivamente una offerta marginale data la complessità della disciplina”.

Il sindaco si era  poi soffermato sulla carenza di personale al pronto soccorso.“La pianta organica del Pronto Soccorso di Marsala prevede la presenza di 11 dirigenti medici ed un direttore – replica l’Asp – al momento sono in sevizio 10 dirigenti medici ed un direttore. La dotazione organica verrà completata il 01.08  con la messa in servizio di una unità di personale di dirigenza medica. Inoltre l’ASP di Trapani ha contestualmente provveduto ad una integrazione del personale medico della struttura marsalese con la turnazione di Medici del PTE (Presidio Territoriale di Emergenza), permettendo cosi turni di servizio in doppia guardia .Per quanto attiene il personale infermieristico va chiarito che l’ASP di Trapani da gennaio 2014 ad oggi ha assicurato 15 nuove unità di personale infermieristico (a tempo determinato) per la struttura sanitaria marsalese.

Inoltre si evidenzia che al pronto soccorso di Marsala in atto sono in servizio 21 unita infermieristiche e che recentemente ne sono stati assegnate altre 6 unità dedicate ai posti letti OBI – Osservazione Breve Intensiva che saranno aperti dal primo settembre p. v”. Senza entrare nel merito delle posizioni diverse tra il sindaco e l’Asp, ci preme sottolineare come la maggior parte delle e-mail sulla sanità locale che giungono al nostro giornale riguardano la carenza di personale al pronto soccorso.Per quanto riguarda i reparti di diabetologia e neurologia, l’Asp specifica che il Paolo Borsellino non è dotato di posti letto per questi settori Per quanto attiene al punto di ristoro che manca da sempre all’ospedale l’Asp sottolinea che si tratta di problemi burocratici e che tra poco la struttura ne sarà dotata. L’incendio, infine, scoppiato nelle vicinanze non riguardava il nosocomio, come specificato dall’Asp, ma sterpaglia esterna alla  struttura. Invece l’interno dell’Ospedale, come tutti possono constatare, è una sorta di giardino fiorito e curato giornalmente da solerti giardinieri…

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta