Bricofer, faville raggiungono il posteggio: distrutte tre auto e merce ancora imballata

Chiara Putaggio

Bricofer, faville raggiungono il posteggio: distrutte tre auto e merce ancora imballata

Condividi su:

Wednesday 25 June 2014 - 18:03

L’incendio è divampato dalle “sciare” limitrofe all’ospedale e ha oltrepassato la strada bruciando anche una pineta

Un rogo terribile ha raggiunto il posteggio retrostante il padiglione commerciale della Bricofer devastando tre auto che erano state posteggiate lì da altrettanti dipendenti, e tutta la merce appena arrivata. È ancora in corso la conta dei danni, ma si tratta sicuramente di cifre alte, superiori ai centomila euro. Le fiamme sono divampate nel pomeriggio a partire dalle sciare limitrofe all’ospedale. Per via del forte vento di scirocco il fuoco ha oltrepassato la via Salemi e raggiunto una pineta di proprietà privata, da qui le faville, trasportate dalle folate di vento, hanno raggiunto la merce che era posta al centro del piazzale. In pochi istanti gli scatoli e i cellofan della merce si sono incendiati. Il falò ha raggiunto i venti metri d’altezza. I primi a far fronte all’incendio sono stati i dipendenti, che hanno preso gli estintori in dotazione al negozio e poi hanno utilizzato le riserve idriche della ditta: 40mila litri d’acqua. Pochi minuti dopo sono arrivati i vigili del fuoco che sono rimasti a lavoro per più di cinque ore. Sono intervenuti i pompieri di Marsala (turno A), di Salemi e i volontari di prima partenza della Guardie Ambientali. Ciononostante tre auto sono state carbonizzate: si tratta di una Fiat Multipla, una Citroen e una Punto Gpl che, per fortuna, non è esplosa. Uno dei dipendenti si è anche ferito ad un braccio e alle mani. Altre tre auto hanno subito danni: una Citrone, una Mini Couper e una GIP Nissan. Ieri il rappresentante legale Ignazio Adamo ha diffuso una nota per ringraziare chi si è prodigato per limitare i danni: “ringrazio innanzitutto i dipendenti, i vigili del fuoco di Marsala, Mazara del Vallo, del comando di Trapani guidati dall’ingegnere Settimo, agli organi di polizia municipale, polizia di stato e carabinieri intervenuti, il dirigente del Comune di Marsala Francesco Patti, l’assessore al ramo, il vice sindaco e il sindaco intervenuti sul posto. Bricofer sarà riaperto dal 26 giugno”. C. P.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta