“Emozioni in gioco” gli istituti “Sturzo” e “Garibaldi” per un progetto di vita consapevole

Claudia Marchetti

“Emozioni in gioco” gli istituti “Sturzo” e “Garibaldi” per un progetto di vita consapevole

Condividi su:

martedì 10 Giugno 2014 - 12:18

Ha preso il via lo scorso 22 maggio il corso di formazione per alunni “Emozioni in gioco”, al quale prenderanno parte circa 20 ragazzi, di età compresa tra i 10-12 anni, facenti parte degli istituti comprensivi marsalesi “L. Sturzo” e “G. Garibaldi- V. Pipitone ”, diretti rispettivamente da Maria Alda Restivo e Francesca Pantaleo. Il corso è inserito nell’ambito della progettazione PON F3 “Scuole in rete, per un progetto di vita consapevole”, che prevede un articolato itinerario di formazione per alunni, docenti e genitori facenti parte della rete di scuole creata tra i due istituti ed il Liceo Statale “Pascasino” (scuola capofila) diretto dalla preside Antonella Coppola. Ad accompagnare questo primo percorso dedicato al modulo “Accoglienza” sono state le tutor Rosaria M. Campo, Rosalba M. Errera e la psicologa Loretta Bonafede. Preziosa è stata la collaborazione delle insegnanti Vita Stella e Roberta Maltese. Alla cerimonia di apertura le dirigenti Restivo e Pantaleo, hanno dato il via ad un lungo ed appassionante “viaggio” alla scoperta delle emozioni, nel mondo della musica, dello sport e della drammatizzazione che si concluderà entro il 31 dicembre 2014. “La realizzazione di un “progetto in rete”– commentano le dirigenti scolastiche – è un’esperienza complessa ed ambiziosa, che vede presidi, docenti ed alunni a collaborare insieme, per realizzare nuove opportunità di apertura e di dialogo, di crescita costruttiva e creativa, per ridurre al minimo il rischio di dispersione scolastica e per migliorare il sistema d’istruzione e formazione nel suo complesso”. Il sostegno dell’Unione Europea a tal fine, è di fondamentale importanza affinché la scuola, nonostante il difficile periodo economico, possa continuare ad essere luogo di aggregazione. I prossimi moduli che partiranno sono “Emozioni in movimento” ed “Emozioni in musica”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta