Chiesti due anni di carcere per tre rumeni accusati di rapina

Chiara Putaggio

Chiesti due anni di carcere per tre rumeni accusati di rapina

Condividi su:

venerdì 23 Maggio 2014 - 18:31
Chiesti due anni di carcere per tre rumeni accusati di rapina

Volge verso le battute finali il processo a carico di tre rumeni accusati di aver rapinato e picchiato due connazionali. Si tratta di Cantia Georgel, di 28 anni, e Costantin e Ionut Chiciug, di 29 e 30 anni, difesi, rispettivamente da Alessandro Casano e da Erino Lombardo. Ionut per il momento però è irreperibile. La rapina contestata sarebbe avvenuta l’8 gennaio del 2012 quando, nella periferia nord di Marsala, in contrada Bufalata, i tre avrebbero picchiato due connazionali (padre e figlio) sottraendo seicento euro. Il pm Francesca Rago, in sede di requisitoria, ha chiesto una condanna a due anni di carcere per gli imputati, anche se ha chiesto che per una delle due rapine contestate il reato venisse derubricato in rissa. Per l’altra ha chiesto l’assoluzione. La sentenza è attesa per il 12 giugno.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta