Trofeo Garibaldino: vince il marocchino Mohamed Idrissi

Claudia Marchetti

Trofeo Garibaldino: vince il marocchino Mohamed Idrissi

Condividi su:

lunedì 12 Maggio 2014 - 11:26

E’ stato il 28enne marocchino Mohamed Idrissi (Pol. Menfi ’95) a trionfare, a Marsala, nella 14° edizione del Trofeo Garibaldino, gara valida come prima prova del Grand Prix provinciale Fidal di corsa su strada, con il tempo di 27 minuti e 55 secondi. Su un percorso di 8.380 metri – partenza dal porto e poi tre giri sull’anello Porta Nuova-Lungomare Boeo – hanno corso 337 atleti. Si è piazzato al secondo posto il mazarese Francesco Ingargiola, ex campione del mondo militare di maratona.

Francesco Ingargiola (2°) e Mohamed Idrissi (1°)

Francesco Ingargiola (2°) e Mohamed Idrissi (1°)

A completare il podio è stato l’alcamese Enrico Grumelli (28’ e 44’’). Quinto posto per Pietro Paladino (29’ e 37’’) della Polisportiva Marsala Doc. L’altro marsalese, Giuseppe Genna, è stato il primo della sua categoria M45. Per Over 60 e donne, il percorso è stato di 6 km. A vincere è stata Adina Longu (M35), della “5 Torri”, con il tempo di 26’ e 20’’. Alle sue spalle, le compagne di squadra Anna Bommarito (26’ e 46’’) e Dorotea Lo Cascio (27’ e 50’’). Nelle altre categorie d’età, hanno primeggiato Rosanna Giamporcaro (F40), dell’Atletica Partinico, Giovanna Ornella Ferrante (F50), della Polisportiva Marsala Doc, Francesca Barrale (F55), dell’Amatori Partinico e Maria Rita Fontana (F60), dell’Atletica Mazara. Tra gli atleti della società Marsala Doc, si sono distinti anche l’ultra-maratoneta Michele D’Errico, 3° nella M60, Giuseppe Lombardo jr., 5° nella M35, Giuseppe Mazara, 10° nella M40, Giacomo Milazzo, 12° nella stessa categoria, Giuseppe Mezzapelle, 13° nella M45, Mario Pizzo, 10° nella M60, Vincenzo Pitarresi, 9° nella M65, e Matilde Rallo, terza nella F40. Prima della partenza, è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare Vito Alfonzo (atleta tesserato, fino al 2013, per la Polisportiva Marsala Doc), deceduto lo scorso 4 maggio in un incidente stradale.   

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta