Pubblicato il bando “Petrosino Estate 2014”

Audrey Vitale

Pubblicato il bando “Petrosino Estate 2014”

Condividi su:

lunedì 05 Maggio 2014 - 16:42
Pubblicato il bando “Petrosino Estate 2014”

 Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale organizzerà il cartellone delle manifestazioni estive con la collaborazione delle associazioni giovanili, culturali e sportive, ma a anche di enti, società o cooperative private.

E’ già online (CLICCA QUI PER APPROFONDIRE) il bando delle idee per l’estate 2014, pubblicato dall’assessorato allo Sport, Turismo e Spettacolo del Comune di Petrosino, diretto dal neo Assessore Federica Cappello.

Un'immagine della precedente edizione

Un’immagine della precedente edizione

Tutti i soggetti interessati che desiderano partecipare, dovranno far pervenire la loro proposta indirizzata al IV Settore – Sport, Turismo e Spettacolo, tramite posta o consegna diretta presso l’Ufficio Protocollo – Comune di Petrosino, piazza della Repubblica – 91020 Petrosino, entro e non oltre il 20 maggio 2014. Gli eventi estivi rappresentano uno dei momenti di maggiore aggregazione e partecipazione della cittadinanza, e allo stesso tempo sono espressione delle potenzialità economiche e turistiche del Comune, che punta alla valorizzazione ambientale e naturalistica, alla promozione dei prodotti locali e biologici, e ad una concezione di città sempre più ecosostenibile. Per fare ciò e per consentire la realizzazione di un cartellone di qualità, il Comune di Petrosino – Assessorato allo Sport Turismo e Spettacolo ha tracciato le linee guida e le finalità che le manifestazioni estive devono perseguire. In quattro punti i principali obiettivi dell’estate petrosilena:

1) Promozione di una città a misura di bambini, giovani e anziani. Programmazione di laboratori, animazione culturale, spettacolo e sport rivolte a tutti i cittadini offrendo opportunità di incontro e socializzazione.

2) Sviluppare una visione comune per una città sostenibile. Promozione della mobilità sostenibile per la scoperta dei beni culturali e ambientali attraverso la valorizzazione e visite guidate tra gli antichi “chiani”, la costa, i margi e le sciare.

3) Promuovere la produzione e il consumo di prodotti a km zero e biologico. Promozione delle produzioni locali, con particolare attenzione alla produzione biologica. Laboratori, sagre e itinerari eno-gastronomici.

4) Applicare i principi per una progettazione di arredo urbano sostenibile.
Realizzazione di strutture idonee allo svolgimento di attività di animazione di spettacolo che possano fungere da spazi informativi e promozionali, attraverso contratti di sponsorizzazione. Progettazione di opere di arredo urbano per piazza Biscione e la fascia costiera che si ispirino all’uso di materiali da riciclo e materiali ecosostenibili.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta