Petrosino, chi vince e chi perde

Gaspare De Blasi

Io la penso così

Petrosino, chi vince e chi perde

Condividi su:

Tuesday 14 June 2022 - 07:00

Dopo un pomeriggio di sorpassi e contro sorpassi, c’è l’ha fatta, salvo ricorsi o riconteggi sempre “di casa” in questi casi, per una manciata di voti Giacomo Anastasi che così diventa sindaco di Petrosino alla sua prima candidatura. Quindi è lui il vero vincitore.

Ci ha creduto fin dall’inizio quando sembrava potesse essere elettoralmente schiacciato tra il candidato della giunta ancora in carica. e l’ex vice sindaca e consigliera uscente. Con lui vincono il gruppo di consiglieri d’opposizione che in questi anni hanno esercitato questo ruolo in Aula. Vince una parte del partito democratico quella capitanata da Baldo Gucciardi. Il deputato regionale ha subito sposato il progetto di Anastasi e l’ha sostenuto anche “contro” il suo partito. Vince Stefano Pellegrino che da destra ha fatto lo stesso di quello che ha sostenuto il suo collega all’Ars Gucciardi. Vince Eleonora Lo Curto che autonomamente dall’ Udc ha sostenuto Anastasi da subito.

Perde Marcella Pellegrino che fino all’ultimo era data per favorita vista la sua esperienza maturata nel ruolo di vice sindaco per diversi anni, e visti anche gli oltre mille voti con cui era approdata in consiglio comunale nel 2017. Con lei di misura, lo ripetiamo salvo eventuali possibili ribaltoni in tema di riconteggio, perde la parte ufficiale del centro destra che l’ha sostenuta, Toni Scilla in testa seguito dal gruppo dirigente di Fratelli D’Italia. Perdono i tanti consiglieri comunali di Marsala che avevano contribuito alla formazione della lista della Pellegrino e che si erano spesi in campagna elettorale.

Perde l’espressione della giunta uscente rappresentata dal candidato Roberto Angileri. Perde il sindaco Gaspare Giacalone e se ci permette, per due volte: da sindaco uscente che ha contribuito Petrosino: chi ha vinto e chi ha perso all’indicazione del suo successore e da dirigente nazionale del partito democratico che oltre con candidato sindaco è il partito che viene sconfitto avendo investito in prima persona la propria segretaria in giunta. Perde anche il sindaco di Marsala Massimo Grillo che con il suo movimento Liberi che con candidati al consiglio e un assessore designato, ha sostenuto Angileri. Ci sarà tempo per capire perchè i petrosileni non hanno riconfermato la politica espressa in questi ultimi dieci anni. Forse, senza nulla togliere all’assessore Angileri, elevato al ruolo di candidato sindaco, i petrosileni si erano espressi negli anni in maggioranza, per Giacalone e non per una politica. Senza Giacalone in prima persona il progetto ha perso. Ora in attesa di eventuali ricorsi e quant’altro, speriamo che a vincere siano stati i petrosileni.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta