Settimana Santa con i “Misteri” di Trapani in streaming, ecco il programma

redazione

Settimana Santa con i “Misteri” di Trapani in streaming, ecco il programma

Condividi su:

venerdì 26 Marzo 2021 - 12:38
Settimana Santa con i “Misteri” di Trapani in streaming, ecco il programma

Poiché non potranno svolgersi le tradizionali processioni a causa della pandemia in corso – spiega don Alberto Genovese, rettore della Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio di Trapani in una lettera al Consiglio d’amministrazione dell’Unione Maestranze e ai capi-console – in ottemperanza al Decreto Legge del 13.03.2021, n.30 e al DPCM del 02.03.2021 per il contrasto e di prevenzione del contagio da COVID-19, i momenti di preghiera della Settimana Santa che si terranno presso la Chiesa “Anime Sante del Purgatorio” si terranno a porte chiuse come già avvenuto nel corso delle “scinnute”.

In particolare i momenti di preghiera saranno scanditi secondo il seguente programma e verranno trasmessi in diretta televisiva e sui social.

Lunedì 29 – Martedì 30 e Mercoledì 31 marzo ore 07.50: Santa Messa

MARTEDÌ SANTO 30 MARZO

dalle ore 16.00 alle ore 17.00 Rosario meditato in onore della Madre Pietà dei Massari. La presenza dei fedeli sarà contingentata secondo l’elenco comunicato dal capo-console del ceto che cura il corrispettivo Gruppo (max.50), in conformità alla capienza dell’edificio di culto.

MERCOLEDI’ SANTO 31 MARZO

· dalle ore 14.30 alle ore 15.30 Rosario meditato in onore della Madre Pietà del Popolo (a cura dei fruttivendoli) e il tradizionale “Scambio del Cero”.

La presenza dei fedeli sarà contingentata secondo l’elenco comunicato dal capo-console del ceto che cura il corrispettivo Gruppo (max.50), in conformità alla capienza dell’edificio di culto.

VENERDÌ SANTO 2 APRILE

· ore 14.00-15.00: (ora in cui si sarebbe dato avvio alla processione dei Misteri) si svolgerà un breve momento di preghiera.

· ore 18.30-20.00: Via Crucis con le stazioni rappresentate dai Gruppi dei “Misteri” alla presenza del Vescovo , delle Autorità e dei Capi-consoli di ceti che curano i Gruppi, accompagnati da un altro membro del ceto medesimo. Questi riti si svolgeranno a porte chiuse.

SABATO SANTO 3 APRILE

· ore 12: momento di preghiera Mariana (ora in cui si sarebbe conclusa la processione dei Misteri). A tale incontro, tenendo conto della Zona rossa in vigore dal 3 aprile, parteciperanno soltanto il Vescovo, il Rettore, il Parroco della cattedrale, il Consiglio Unione Maestranze e alcuni animatori della preghiera (lettori, cantori e musicista).

·

SABATO DELL’OTTAVA DI PASQUA 10 APRILE

· ore 17.15: Meditazioni a partire dal volume del vescovo Pietro Maria Fragnelli “Continuate a parlarci di Lui” (Il Pozzo di Giacobbe editore, 2021)

· ore 18.00: Santa Messa della Vigilia (Domenica in Albis) alla presenza del Vescovo e delle Autorità civili e militari e la presenza dei capi-consoli di ceti che curano i Gruppi, accompagnati da un altro membro del ceto medesimo

La chiesa delle Anime Sante del Purgatorio sarà aperta per le visite devozionali dei fedeli tutti i giorni da Martedì Santo 30 marzo a Giovedì Santo 01 aprile , sempre nel rispetto delle norme anti-covid, dalle ore 08.30 fino alle ore 21.30, tranne che nell’orario in cui si svolgono i riti e i momenti di preghiera.

Venerdì Santo 02 aprile la chiesa è aperta dalle ore 08.30 alle 18.00 (tranne che dalle ore 14 alle 15 per il breve momento di preghiera).

Queste le parole di Giuseppe Sebastiano Lantillo, presidente Unione Maestranze: «Nessuno di noi avrebbe immaginato che per due anni consecutivi avremmo dovuto vivere il distacco dalla processione ma con senso di responsabilità, in sinergia con le indicazioni delle Autorità, non è mancata in tutta la Quaresima la presenza e la cura amorevole dei gruppi e la partecipazione intensa ai riti proposti dal rettore della Chiesa del Purgatorio. Ancora una volta con sentimenti di grande sofferenza ci apprestiamo a celebrare la Settimana Santa senza i riti più significativi che scandiscono la fede dei trapanesi e l’orgoglio delle maestranze cittadine che da secoli curano con premura e passione l’organizzazione della processione dei misteri di Trapani. In queste settimane il Consiglio di amministrazione è stato presente a tutti riti quaresimali, al fianco dei ceti e del rettore, assicurando anche la diretta streaming via social delle celebrazioni delle “scinnute” per permettere ai fedeli di poter unirsi nella preghiera e nella devozione amorevole verso i sacri gruppi. Nonostante il dolore per lo stop imposto dalla diffusione della pandemia, ci sentiamo protagonisti, con tutti i trapanesi, tra quei “costruttori” a cui ha fatto appello nello scorso mese di gennaio il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che con le sue parole ha scaldato il cuore del paese. D’accordo con il rettore della Chiesa e con le autorità del territorio con cui abbiamo agito in sintonia e in spirito di piena collaborazione per la migliore riuscita delle iniziative proposte, daremo il nostro contributo anche durante la Settimana santa: di presenza, di preghiera, di cura e di amore per i sacri gruppi. Perché la città possa sentirsi meno orfana della sua processione, durante la Settimana santa allestiremo e “vestiremo” tutti i gruppi come se uscissero in processione, curando con lo stesso amore di sempre, nei minimi particolari, perché i cittadini trapanesi possano ammirarli in tutta la loro bellezza, in attesa e nella speranza che il prossimo anno potremo finalmente tornare in processione, con la processione più bella di sempre!».

(foto di repertorio)

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta