Flavio Coppola: “Sono per l’abolizione di Marsala Schola”

Gaspare De Blasi

Flavio Coppola: “Sono per l’abolizione di Marsala Schola”

Condividi su:

venerdì 11 Dicembre 2020 - 07:11

Flavio Coppola appena rieletto consigliere comunale nelle fila della lista Noi marsalesi Centrali per la Sicilia un Movimento di centro destra che ha accompagnato il candidato sindaco Massimo Grillo verso la vittoria alle scorse amministrative.

Coppola lei è consigliere ormai da diverso tempo. Ha esperienza per comprendere se in tema di approvazione del Bilancio, siamo in ritardo.

“La nuova amministrazione si è insediata da poco. Gli atti propedeutici sono giunti alla attenzione delle commissioni consiliari da poco tempo. Mentre del Bilancio ancora non si hanno notizie. E’ vero però che diversi settori hanno bisogno dell’approvazione urgente del Bilancio stesso. Penso ai lavori pubblici specialmente quelli dei piccoli interventi, la pubblica illuminazione, i contratti dei lavoratori. Quindi è opportuno che si faccia al più presto”.

Lei è nel gruppo con il consigliere Walter Alagna, rumor dal mondo della politica danno per certi “aggiustamenti” all’interno dei gruppi di maggioranza, con conseguenti passaggi di consiglieri. Voi che farete?”

“Pur provenendo da storie e sensibilità diverse, io e il mio capogruppo eletti nella stessa lista, staremo assieme come è giusto che sia”.

In questi giorni in cui la politica segna il passo a vicende di altro tipo, l’assenza delle riunioni del Consiglio ha finito per porre al centro della discussione la mancata, per ora, nomina del settimo assessore da parte del sindaco…

“Sono convinto che, specialmente dopo la nomina nel settore Servizi Sociali di un tecnico come esperto, il sindaco farebbe bene a tenere per sé la delega del settore”.

Quindi nessuna necessità di nominare un altro componente della giunta? E il Movimento Via a cui dovrebbe essere assegnato il settimo?

“Ritengo che “Via” sia degnamente rappresentato. Per quanto attiene le responsabilità per rendere funzionanti nell’interesse dei cittadini gli assessorati, occorre scegliere bene dirigenti e funzionari”.

Per tornare al Bilancio, intanto è arrivato in Consiglio il Piano Triennale delle Opere Pubbliche …

“Intanto io sono per rendere attuativo lo scorso piano. Non si tratta, come abbiamo detto e si è scritto, del piano prodotto dalla scorsa amministrazione. Il Consiglio comunale in modo trasversale lo ha modificato lo scorso anno. Per certi aspetti è quello della maggioranza odierna. Sono le cose che volevamo quando eravamo all’opposizione. Adesso è giunto il momento di realizzarle”.

Su cosa punterebbe in particolare?

“Manutenzione ordinaria delle strade e pubblica illuminazione. E’ quello che abbiamo contestato alla scorsa amministrazione. Ora occorre cambiare direzione. Poi un mio progetto che quando ero all’opposizione è stato ad un passo dall’essere approvato: l’infermiere pediatrico che si occupi delle scuole. Ora che abbiamo i numeri in consiglio credo che vada riproposto”.

Il suo gruppo è rappresentato in giunta da Antonella Coppola che ha la delega alla Pubblica Istruzione.

“E noi siamo soddisfatti del lavoro che ha iniziato a fare. Su questo tema però io ho una proposta da fare: l’ abolizione di Marsala Schola. Io stesso anni fa votai in maniera diversa. Oggi è arrivato il momento che il settore torni alla dirette dipendenze del comune. Si tratterebbe di un atto politico ma anche di spending review, visto che il prossimo consiglio di amministrazione dovrebbe essere composto da esterni che avrebbero diritto ad un rimborso spese”.

Gaspare De Blasi

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta