Scendono a 274 i casi di Coronavirus in Provincia di Trapani

redazione

Scendono a 274 i casi di Coronavirus in Provincia di Trapani

Condividi su:

giovedì 01 Ottobre 2020 - 15:24
Scendono a 274 i casi di Coronavirus in Provincia di Trapani

Da 284 passano a 274 i nuovi positivi in Provincia di Trapani in 24 ore. A comunicarlo è l’Asp. I casi sono così distribuiti:

Alcamo 20; Buseto Palizzolo 12; Calatafimi-Segesta 5; Campobello di Mazara 1; Castellammare del Golfo 4; Castelvetrano 17; Custonaci 4; Erice 18; Favignana 1; Gibellina 0; Marsala 28; Mazara del Vallo 12; Paceco 0; Partanna 12; Poggioreale 1; Salaparuta 5; Salemi 64, Santa Ninfa 7; Trapani 43; Valderice 11; Vita 3, San Vito Lo Capo 3; Petrosino 3.

E’ sempre in Terapia Intensiva il petrosileno ricoverato, 24 si trovano in reparto Covid Hospital, 249 in isolamento domiciliare obbligatorio. Si registrano 18 nuovi guariti per un totale di 292 persone che hanno sconfitto il Covid-19. I decessi restano a quota 10.

Il totale dei tamponi effettuati è di 31.280, 10.443 sono i test sierologici effettuati sul personale sanitario, 4.282 i test per ricerca antigene.

Continua l’attività di monitoraggio dei pazienti in quarantena attraverso i test per la diagnosi del covid-19. L’eventuale differenza con il dato riportato dalla Regione siciliana è data dal calcolo di soggetti indicati come residenti sul territorio trapanese, che hanno sviluppato la patologia in territorio extraprovinciale dove sono ancora domiciliati, e pertanto non caricabili sulla curva epidemiologica locale.

«La città di Mazara del Vallo registra un nuovo caso di contagio da Coronavirus. Si tratta di una persona asintomatica che sta osservando il periodo di quarantena presso la propria abitazione. Ribadisco a tutti, l’obbligo dell’utilizzo delle mascherine, il rispetto  del distanziamento sociale e il lavaggio corretto delle mani».

Lo dichiara il Sindaco Salvatore Quinci, appresa la notizia di un nuovo positivo al Coronavirus in città.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta