Birgi: all’Aeronautica passaggio di consegne tra Petracca e il neo comandante Mosca

redazione

Birgi: all’Aeronautica passaggio di consegne tra Petracca e il neo comandante Mosca

Condividi su:

mercoledì 02 Settembre 2020 - 17:40
Birgi: all’Aeronautica passaggio di consegne tra Petracca e il neo comandante Mosca

Oggi, presso l’hangar S.A.R. della base aerea di Trapani Birgi, si è svolta la cerimonia di passaggio di consegne al Comando dell’82° Centro C.S.A.R..

L’evento, presieduto dal Colonnello Pilota Diego Sismondini, Comandante il 15° Stormo di Cervia da cui il Centro dipende, si è svolto con rammarico dei Comandanti, alla presenza del solo personale in forza al Reparto, nel rispetto delle misure restrittive dovute alla pandemia di COVID-19.

Nel discorso di commiato, il Comandante uscente, Tenente Colonnello Pilota Boris Petracca, oltre a ricordare gli impegnativi compiti istituzionali del Centro, ha sottolineato che in un’ottica di miglioramento ed efficientamento continuo, nell’ultimo triennio l’82° C.S.A.R ha acquisito la capacità AIB (Anti Incendi Boschivi) e ha incrementato le competenze tecnico/manutentive portando il Centro ad essere un reparto d’eccellenza dell’Aeronautica Militare, riuscendo a far fronte a tutte le sfide e ai compiti affidatogli. Il comandante Petracca ha infine rivolto il suo pensiero al Maggiore Mosca, comandante subentrante, apprezzandone la professionalità e le competenze, con la certezza che condurrà l’82° verso mete sempre più alte.

 Il Magg. Pilota Angelo Mosca, già Capo Nucleo Operazioni dell’82° Centro, ha innanzitutto espresso la propria gratitudine al Col. Sismondini per la fiducia accordatagli nel designarlo alla guida dell’82° e la sua sincera ammirazione al Ten. Col. Petracca per essere stato una guida esemplare, ringraziandolo a nome suo e di tutti gli uomini del Centro. Rivolgendosi al personale del Reparto si è detto certo che il Gruppo saprà far fronte, con lo spirito di reazione e adattamento che lo contraddistingue, a tutti i cambiamenti e alle nuove sfide che si presenteranno. Il Magg. Mosca ha infine voluto rivolgere un doveroso, ma colloquiale e sincero saluto agli organi di stampa e ai media giornalistici, evidenziando come  in oltre 11 anni in qualità di  addetto stampa dell’82° ha potuto conoscere ed apprezzare professionisti che hanno contribuito a testimoniare l’abnegazione e il coraggio degli uomini in azzurro. Rammaricandosi della  assenza degli organi di stampa alla cerimonia ha rivolto loro un sincero: “Grazie e continuate a raccontarci!”

Il Col. Sismondini ha espresso il suo vivo apprezzamento e plauso per il Comandante uscente in virtù degli importanti obiettivi e traguardi raggiunti nei tre anni di comando. Per il Magg. Mosca il Comandante ha rivolto il suo più sentito augurio per il nuovo incarico e per gli impegni che affronterà nel prossimo futuro.

Al termine della cerimonia e delle successive operazioni di rito, l’82° Centro C.S.A.R. ha ripreso la normale attività nello svolgimento dei compiti istituzionali assegnatogli.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta