Trapani, sarte volontarie realizzano mascherine

redazione

Trapani, sarte volontarie realizzano mascherine

Condividi su:

giovedì 02 Aprile 2020 - 09:57
Trapani, sarte volontarie realizzano mascherine

Pronte le prime 370 mascherine realizzate dalle sarte volontarie del territorio, a seguito dell’iniziativa promossa dalla consigliera comunale di Trapani, Marzia Patti.
In questa prima fase, verranno consegnate alle famiglie con portatori di handicap a carico o che versano in condizione di indigenza. Insieme alle mascherine, verrà consegnato un kit contenente prodotti igienizzanti e guanti.
Tale iniziativa, frutto di donazioni degli Amministratori comunali – Sindaco, Giunta, Presidente ed alcuni Consiglieri – e grazie alla collaborazione di 30 sarte volontarie, consentirà la realizzazione copiosa di mascherine che verranno al pari cucite a titolo gratuito e donate, interamente, alle famiglie del comune di Trapani.

“Chiunque voglia dare un contributo sartoriale per la più veloce realizzazione di mascherine – dichiara la consigliera Marzia Patti – può contattarmi direttamente al cell 3881249373. Queste mascherine contribuiranno ad evitare la diffusione del coronavirus solo ed esclusivamente se ognuno di noi rispetterà le norme igieniche imposte dalle autorità competenti, la distanza di almeno un metro dal prossimo ed il divieto di uscire se non per motivi strettamente necessari. Uniti possiamo sconfiggere questo virus. La Trapani che resiste siamo tutti noi” .


“Al pari dei volontari su strada, ringrazio anche tutte le sarte invisibili – aggiunge il sindaco Giacomo Tranchida – che ci stanno dando una mano straordinaria, che mi auguro raccolga anche altre adesioni all’invito della Consigliera Patti. Aggiungo però, che tale azione rischia di essere vanificata se non rispetteremo comunque i necessari limiti di sicurezza sanitaria, pertanto ricordo a tutti che è importante rimanere a casa, sia per la vostra salute che per quella dei nostri concittadini”

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta