Consiglio comunale, respinte due mozioni. Sulla Casa di Riposo rinviato il dibattito

Gaspare De Blasi

Consiglio comunale, respinte due mozioni. Sulla Casa di Riposo rinviato il dibattito

Condividi su:

giovedì 27 Febbraio 2020 - 10:15
Consiglio comunale, respinte due mozioni. Sulla Casa di Riposo rinviato il dibattito

Sono state respinte due mozioni mentre altrettante sono state ritirate. Inoltre un’altra mozione è stata sospesa.

È quanto accaduto nella seduta del Consiglio comunale di mercoledì. Inizialmente, come da prassi ci sono stati degli interventi per le solite comunicazioni all’Aula. Presente per l’Amministrazione l’assessore Andrea Baiata. La prima comunicazione è stata quella della consigliera Letizia Arcara.

La presidente della commissione politiche sociali ha comunicato all’Aula che i lavori della stessa sono attualmente indirizzati verso un’indagine conoscitiva sull’Ipab Casa di Riposo Giovanni XXIII ed ha reso noto di avere predisposto una mozione affinché si valuti l’istituto del comando per il personale, nell’attesa che si arrivi alla attesa riforma regionale delle Ipab.

Subito dopo è intervenuto Antonio Vinci che ha chiesto chiarimenti circa la convenzione stipulata con una ditta per la raccolta di olio esausto, “…tenuto conto – ha affermato – che un’ altra ditta nel 2019 aveva fatto richiesto per analogo progetto a costo zero”.

Terminato il dibattito sulle comunicazioni, l’Aula ha ripreso la discussione che era stata avviata nella precedente seduta, sulla mozione riguardante la “…acquisizione al Patrimonio comunale delle aree destinate a sede stradale in località Birgi Sotano”. Sul punto ha relazionato Aldo Rodriquez. Sull’argomento si è sviluppato un dibattito nel corso cui sono intervenuti Antonio Vinci, Letizia Arcara, Calogero Ferreri e Giovanni Sinacori.

Al termine degli interventi il presidente Enzo Sturiano ha proposto di sospendere la discussione sulla mozione per trasmetterla alla Commissione Lavori Pubblici ed una volta approfondita e acquisiti i pareri e gli eventuali emendamenti, sottoporla al voto del Consiglio comunale. Soluzione che è stata condivisa all’unanimità.

Successivamente, sia la mozione illustrata da Letizia Arcara: “Trasparenza e metodo da adottare per le nomine nelle Società Partecipate”; che quella presentata da Linda Licari:“Istituzione del senso unico di marcia nella Litoranea dello Stagnone”, dopo un breve dibattito, sono state respinte dall’Aula.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta