Green Salina Energy Days, la start up marsalese “I Nuovi Mille” presenta il biodigestore casalingo

redazione

Green Salina Energy Days, la start up marsalese “I Nuovi Mille” presenta il biodigestore casalingo

Condividi su:

venerdì 28 Giugno 2019 - 11:43
Green Salina Energy Days, la start up marsalese “I Nuovi Mille” presenta il biodigestore casalingo

Dal 27 al 30 giugno si terrà nell’isola di Salina (Eolie) la conferenza Green Salina Energy Days promossa da ENEA con il patrocinio della Regione Sicilia e dell’Unione Europea. Saranno presentate soluzioni tecnologiche innovative e modelli di collaborazione mirate ad accelerare la transizione energetica nelle isole minori, Salina, Pantelleria e Favignana, facendole diventare effettivamente un modello di sviluppo per le isole di tutta Europa. Le isole minori da sempre pagano un prezzo più alto per la fornitura di energia e lo smaltimento di rifiuti. La startup marsalese “I Nuovi Mille” – nata da un’idea di Mario Ragusa (IRVO) e dell’enologo Gianfranco Maltese – proporrà la disseminazione sul territorio isolano del sistema di biodigestione casalinga Homebiogas, come soluzione diffusa per l’autoproduzione di energia e lo smaltimento di prossimità dei rifiuti organici.

Con la biodigestione anaerobica i rifiuti organici vengono trasformati in biogas e fertilizzante in loco, riducendo di molto i costi legati all’approvvigionamento di energia e la raccolta e conferimento dei rifiuti. Infatti, smaltendo i rifiuti in loco, viene meno il bisogno per i comuni di raccogliere i rifiuti porta a porta e di trasportarli su nave verso le discariche con costi che possono superare  i 260E a tonnellata. Ingenti risparmi economici quindi, ma anche benefici di carattere sociale e d’immagine in quanto la valorizzazione dei rifiuti dentro i biodigestori è una perfetta applicazione dei principi dell’economica circolare che incentiva i residenti a adottare pratiche ottimali di raccolta differenziata e sensibilizza le generazioni future alle tematiche ambientali.

Condividi su: