Diventerà Bellissima: “A Marsala i rifiuti sono i protagonisti assoluti”

Gaspare De Blasi

Diventerà Bellissima: “A Marsala i rifiuti sono i protagonisti assoluti”

Condividi su:

venerdì 24 Maggio 2019 - 16:02
Diventerà Bellissima: “A Marsala i rifiuti sono i protagonisti assoluti”

Con una nota stampa il circolo Diventerà Bellissima” di Marsala, interviene sulla questione relativa alla raccolta rifiuti nel comune lilybetano.

“Ormai da qualche mese i protagonisti indiscussi sono loro: i rifiuti – si afferma nel comunicato -. L’amministrazione comunale di Marsala si dimostra ancora una volta inadeguata ai compiti cui è stata chiamata dai cittadini”. Secondo gli aderenti del circolo che ha in Paolo Ruggieri il proprio leader, la questione rifiuti è molto grave, perché la Città si presenta sporca, con cumuli di immondizia ovunque, “…dove gli unici a gradire sono topi e blatte, che ringraziano per i “resort a 5 stelle” creati appositamente per loro. Di certo le colpe non ricadono tutte sull’amministrazione, atteso che alcuni incivili abbandonano rifiuti ovunque, ma almeno in questo il Comune si sta attrezzando per contrastare il fenomeno e punire i responsabili”. Il movimento di centro destra pone l’accento sul fatto che molte famiglie ancora non hanno i famosi mastelli e questi risultano anti-igenici visto che per esporre i rifiuti bisogna metterli sulla strada, spesso sporca e veicolo di germi e batteri che vanno sul mastello che poi la mattina rientrano nelle case dei marsalesi. Diventerà Bellissima propone un meccanismo di premialità chiaro che dia dei vantaggi economici a chi differenzia di più e produce meno indifferenziato,

“…portando a vantaggio dei cittadini marsalesi una riduzione se non l’azzeramento della tassa rifiuti, sicuramente avrebbe aiutato di più ad accettare il nuovo sistema di raccolta differenziata. Cosi come potrebbe aiutare la creazione di nuove isole ecologiche interrate dove si possano depositare i rifiuti solo tramite tessera con microchip e sacchetto fornito di codice a barre specifico per ogni Cittadino, in modo da avere sempre la corrispondenza fra il rifiuto ed il contribuente che lo deposita. Moltissimi Comuni hanno avuto un notevole arricchimento con la raccolta differenziata, usando il surplus per dare dei servizi migliori ai Cittadini”.

Condividi su: