Venuti confermato a Salemi, ballottaggio a Castelvetrano e Mazara

redazione

Venuti confermato a Salemi, ballottaggio a Castelvetrano e Mazara

Condividi su:

Monday 29 April 2019 - 07:26

Un risultato quasi plebiscitario ha incoronato Domenico Venuti sindaco di Salemi per la seconda volta consecutiva. Dopo il successo più sofferto di cinque anni fa, quando Venuti fu chiamato a raccogliere la difficile eredità del critico d’arte Vittorio Sgarbi (dimessosi con un anno di anticipo), il 40enne avvocato salemitano ha allargato la platea dei consensi, ottenendo 3108 voti, pari al 50,96%. Alle sue spalle, con 1461 preferenze e il 23,95% dei voti, si è piazzato Francesco Giuseppe Crimi. Terza piazza per il pentastellato Rosario Rosa con 979 voti, pari al 16,05%. Fuori dal podio Roberto Rapallo, con un 9,03% dei consensi, frutto di 979 preferenze.

Il primo cittadino potrà contare su una maggioranza consiliare composta dagli 11 candidati più votati della sua lista Salemi 2024 – Venuti Sindaco. Al suo fianco, in giunta, gli assessori designati Giuseppe Maiorana e Rina Gandolfo.

Francesco Giuseppe Crimi rappresenterà in Consiglio la minoranza, assieme ai tre più votati della sua lista Futuro Città di Salemi.

Il Movimento 5 Stelle resta invece fuori dall’assemblea civica.

_________________________________________________________________________

Il primo turno della amministrative restituisce una serie di certezze e rinvia alcuni verdetti al ballottaggio del 12 maggio.

A Salemi si conferma Domenico Venuti, che supera il 50% dei voti e si prepara a guidare per altri 5 anni l’amministrazione cittadina.

A Calatafimi Segesta, non ce la fa Nicola Cristaldi, che viene superato Vincenzo Accardo. Terzo posto per  Salvatore Gucciardo.

A Salaparuta, Vincenzo Drago ha battuto l’uscente Michele Saitta, che dunque manca la riconferma.

Sarà invece necessario il ballottaggio per sapere chi saranno i prossimi sindaci a Castelvetrano e Mazara del Vallo.

A Castelvetrano, dove si è registrato un crollo dell’affluenza (-20% rispetto al 2012), i candidati più votati sono stati Calogero Martire ed il pentastellato Enzo Alfano. Saranno loro a contendersi la vittoria il 12 maggio, in occasione del secondo turno elettorale. Alle loro spalle il democratico Pasquale Calamia, poco sotto il 20% nonostante il supporto del Pd nazionale, presente nei giorni scorsi anche con il segretario Nicola Zingaretti. Più indietro Vita Alba Pellerito, Davide Brillo e Antonino Giaramita.

A Mazara del Vallo si annuncia un acceso ballottaggio tra Salvatore Quinci e Giorgio Randazzo. Alle loro spalle si piazzano il pentastellato Nicolò La Grutta. Poi Mariella Martingiglio, Benedetta Corrao e Pasquale Safina.

Condividi su: