Presentata la Maratonina del Vino al via domenica a Marsala. Circa 900 atleti in Città

redazione

Presentata la Maratonina del Vino al via domenica a Marsala. Circa 900 atleti in Città

Condividi su:

Friday 26 April 2019 - 16:37

Conto alla rovescia a Marsala per la sesta edizione della Maratonina del Vino, che domenica prossima porterà centinaia di atleti sulle strade della città teatro dello sbarco dei Mille di Garibaldi. La manifestazione sarà valida quale quinta prova del Grand Prix Sicilia di Mezza Maratona. Questa mattina l’evento è stato presentato al Palazzo del Municipio alla presenza del vice sindaco Agostino Licari, dell’assessore Andrea Baiata, del Presidente della Polisportiva Marsala Doc, Filippo Struppa – che organizza la Maratonina -, del pluricampione Michele D’Errico e di tutti i vertici della società sportiva. Sono circa 900 gli atleti attesi al via. Il percorso è identico a quello dello scorso anno: un circuito di 7 km con partenza alle 9.45 da Piazza Mameli che i concorrenti ripeteranno per tre volte, attraversando le vie principali della Città e il Lungomare Boeo.

“La Maratonina si inquadra negli eventi della Giornata della Terra – ha detto il vice sindaco -. Vogliamo regalare ai tanti turisti che arriveranno per l’occasione, e sono già tanti in Città, una serie di iniziative con l’infiorata, stand e musica la sera nell’Atrio comunale”. L’assessore al Turismo e Sport Baiata, nel ringraziare la macchina organizzativa della Polisportiva Marsala e lo sponsor Sigel, afferma: “Puntiamo sulla continuità degli eventi; perchè migliaia di visitatori in Città significa turismo ed economica, significa che lavorano gli hotel, i b & b, i ristoranti, ecc.”. Soddisfazione anche da parte del Presidente Struppa: “Ce l’abbiamo messa tutta. Ma dò un consiglio agli utenti: domenica mattina ci saranno dei limiti alla viabilità sul Lungomare. Il Mercato del Contadino non ci sarà per cui cercate di non affollare l’area e di seguire l’apposita cartellonistica installata temporaneamente per consentire la realizzazione dell’evento”.

Condividi su: