Operazioni della polizia effettuate la scorsa settimana, la nota stampa

Gaspare De Blasi

Operazioni della polizia effettuate la scorsa settimana, la nota stampa

Condividi su:

lunedì 18 Febbraio 2019 - 09:35
Operazioni della polizia effettuate la scorsa settimana, la nota stampa

Pubblichiamo la consueta nota stampa delle operazioni effettuate la scorsa settimana dalla polizia nella provincia di Trapani.

Personale della Squadra Mobile

  • a seguito di perquisizione domiciliare, traeva in arresto M.P., nato ad Erice, classe 1987 e residente a Trapani, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di gr.37,04 di sostanza stupefacente del tipo cocaina e gr.798,34 di sostanza stupefacente del tipo hashish

  • traeva in arresto D.B.F., nato a Trapani, classe 1975 ed ivi domiciliato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché, a seguito di perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di kg. 2,058 di cocaina e gr. 113,32 di hashish;

Personale dell’U.P.G.S.P.

  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, P.M., nato a Pistoia, classe 1942 ed ivi residente, per il reato di truffa on-line; inoltre, venivano segnalati all’A.G., D.M.L., nato ad Erice, classe 2003 e B.G., nato ad Erice, classe 2004, per gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di ricettazione in concorso unitamente ad altro soggetto non imputabile;

  • denunciava all’A.G., in stato di libertà, M.A., nato ad Erice, classe 1982 e residente a Trapani, per resistenza a P.U.;

  • denunciava all’A.G., in stato di libertà, N.M., nato a Trapani, classe 1973 ed ivi residente, per furto aggravato, continuato, in concorso con altro soggetto allo stato ignoto, per aver sottratto un paio di scarpe esposte all’esterno di un esercizio commerciale;

Marsala, personale del locale Commissariato di P.S.

  • dava esecuzione alla misura cautelare personale dell’obbligo di dimora, con prescrizione della permanenza domiciliare nelle ore serali e notturne, nei confronti di A.L.S., nato a Marsala, classe 1975 ed ivi residente, C.N., nato a Marsala, classe 1979 ed ivi residente, e S.G.S., nato a Marsala, classe 1989 ed ivi residente, poiché ritenuti colpevoli del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (fatti accertati nella seconda metà dell’anno 2017)

Mazara del Vallo, personale del locale Commissariato di P.S.

  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, R.F., nato a Mazara del Vallo, classe 1980 ed ivi residente, per i reati di resistenza ed oltraggio a P.U.;

  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, M.N., nata a Mazara del Vallo, classe 1944 ed ivi residente, per il reato di furto di energia elettrica;

  • denunciava all’A.G., in stato di libertà, G.G., nato a Mazara del Vallo, classe 1945 ed ivi residente, per furto di energia elettrica

  • in esecuzione ad ordinanza, emessa dalla Procura della repubblica presso il Tribunale di Trapani – Ufficio Esecuzioni Penali, traeva in arresto V.M., nato a Palermo, classe 1976 ed ivi residente, già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova al servizio sociale presso la Comunità Terapeutica “Casa della Vita” di Mazara del Vallo, dovendo lo stesso – a seguito di cumulo – espiare la pena di anni 9 mesi 4 e giorni 10 di reclusione;

  • denunciava all’A.G., in stato di libertà, R.D., nato a Mazara del Vallo, classe 1993 ed ivi residente, per furto di energia elettrica, e C.F., nato a Mazara del Vallo, classe 1980 ed ivi residente, per tentato furto aggravato in pubblici edifici;

Castelvetrano, personale del locale Commissariato di P.S.

  • denunciava all’A.G., in stato di libertà, S.P., nato a Castelvetrano, classe 1975 ed ivi residente, per inosservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S.;

  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, T.V., nato a Castelvetrano, classe 1980 ed ivi residente, per la violazione di ordinanza sindacale (art. 17 T.U.L.P.S.), e M.A., nato a Castelvetrano, classe 1985 ed ivi residente, per i reati di minaccia e lesioni personali;

  • deferiva all’A.G., in stato di libertà, R.A., nato a Partanna, classe 1955 ed ivi residente, B.M., nato in Tunisia, classe 1965 e residente a Partanna, B.T.T., nato in Tunisia, classe 1961 e residente a Partanna, per falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e violazione delle disposizioni contro l’immigrazione clandestina, per avere procurato falsa documentazione a cittadini extracomunitari al fine di far conseguire agli stessi la carta di soggiorno per lungo periodo;

Condividi su: