Un 2017 di record personali per gli atleti della Marsala Doc

redazione

Un 2017 di record personali per gli atleti della Marsala Doc

Condividi su:

Monday 18 December 2017 - 17:29

Un 2017 di record personali per gli atleti della Marsala Doc

Prestazioni “super” di Damiano Ardagna e del sempreverde Michele D’Errico alla Maratona di Pisa. Ardagna ha centrato il suo nuovo primato personale con il tempo di 3 ore, 10 minuti e 46 secondi, risultando 38° nella sua categoria d’età (SM45). D’Errico, invece, con 3:17:47 è stato ancora una volta 1° nella SM60, mentre sette giorni prima ha corso la maratona di Reggio Emilia, dove aveva fatto fermare il cronometro a 3 ore e 19 minuti, la “Coast to Coast” Sorrento-Positano (54 km) e la “Corrinsieme” a Melfi (10 km). A completare il quadro della Maratona di Pisa, per i colori della Polisportiva Marsala Doc, è stato Ubaldo Cascia (4:23:33).

Nel 2017 ci sono da segnalare diversi record personali: Pietro Paladino alla “Filippide” aveva tagliato il traguardo in 3 ore, 8 minuti e 30 secondi, risultando 9° assoluto; Antonio Pizzo 3:13:47 il 22 ottobre alla Maratona di Venezia: 15° posto nella SM55, Ignazio Salvatore Cammarata 3:18:11 il 2 aprile alla Maratona di Milano e Marianna Cudia 3:25:36 il 29 ottobre alla Maratona di Torino: 3° nella SF. Ma per la Polisportiva Marsala Doc non è stato un anno d’oro solo nella maratona, ma anche nelle ultra (con Paladino, D’Errico e Ardagna su tutti) e nei GrandPrix: quello regionale delle Mezze-maratone e quello provinciale delle gare un po’ più brevi (7-8 km), ma di conseguenza corse su ritmi più veloci. E in entrambi i GrandPrix la società del presidente Filippo Struppa, alla fine, nelle classifiche generali, ha ottenuto prestigiosi piazzamenti.

In quello regionale delle Mezze-maratone, infatti, è stato centrato, per la prima volta, un brillante settimo posto di squadra in campo maschile (su 164 società) e il 16° in campo femminile (su oltre 60 società). Un risultato che fa balzare il sodalizio marsalese nell’olimpo dell’atletica leggera siciliana. Nel GrandPrix provinciale, invece, ancora meglio: secondo posto di squadra sia in campo maschile che femminile. E nel corso della tradizionale cena sociale di fine anno, prevista per martedì sera, verranno premiati, sulla base di classifiche interne,diversi atleti e atlete. Sia coloro che hanno ottenuto i migliori risultati, che quelli che hanno dimostrato assiduità nella partecipazione alle gare.

Condividi su: