La Pallavolo Marsala, seppur soffrendo, si aggiudica il derby con Castelvetrano

redazione

La Pallavolo Marsala, seppur soffrendo, si aggiudica il derby con Castelvetrano

Condividi su:

Tuesday 04 April 2017 - 16:01

Come da pronostico la Sigel Pallavolo Marsala ha espugnato la palestra di Castelvetrano imponendosi per 1-3 (13-25, 25-22, 16-25 e 23-25) contro la Geolive Primeluci. Nonostante il successo, la squadra lilybetana ha sofferto più del dovuto al cospetto di una formazione di caratura tecnica inferiore e con un roster ridotto ai minimi termini.

E’ stato un derby avvincente e vinto dalla compagine più forte che, però, prima di poter gioire per la conquista dei tre punti ha dovuto sudare le proverbiali sette camice. Infatti, come spesso è accaduto nel corso della stagione, la squadra cara al presidente Massimo Alloro si è adeguata al ritmo gara imposto dall’avversario di turno. Va comunque tributato il giusto merito alla Geolive Primeluci che  ha disputato una partita straordinaria. Le ragazze di Calcaterra sono state brave ad approfittare degli spiragli concessi dalle azzurre per rimanere sempre in partita, alimentano il sogno di compiere una piccola impresa sportiva.

Le marsalesi, però, sono state brave ed esperte nei momenti topici del match dimostrando tanto carattere. Centi e compagne, infatti,  nei momenti “delicati” della gara hanno tirato fuori gli artigli, retratti per una parte della contesa, riuscendo a far valere la loro maggiore forza.

La partita racconta di un primo set di chiara matrice azzurra, giocato e vinto senza nessuna difficoltà, e di un secondo parziale molto più equilibrato e vinto dalle locali grazie ad una straordinaria prestazione di Nadia Vullo. Il terzo set, invece, ha rilanciato la Sigel, bravissima a ritrovarsi dopo il colpo subito. Nel quarto ed ultimo atto della gara, la formazione di Castelvetrano si è rifatta sotto e per poco non riusciva ad approdare al tie break. Sul punteggio di 23-21, la straordinaria reazione delle atlete di coach Ciccio Campisi ha evitato il peggio; le lilybetane  hanno rialzato la testa ed hanno gettato nella mischia tutta la forza d’animo necessaria per mettere a segno il break di quattro punti decisivo per chiudere set e partita.

Tre punti preziosi in vista della proibitiva sfida di sabato prossimo. Arriverà, infatti, a Capo Boeo la capolista MAM S.Teresa che cercherà di portare via l’intera posta in palio, Le azzurre, che contro “le grandi” hanno sempre dimostrato di saper lottare e giocare ad arme pari, si auspicano anche di poter contare sull’apporto del pubblico amico.

Condividi su: