Sinacori: “Maggioranza in crisi. La minoranza ha salvato il Comune dal dissesto finanziario”

vincenzofiglioli

Sinacori: “Maggioranza in crisi. La minoranza ha salvato il Comune dal dissesto finanziario”

Condividi su:

venerdì 20 Novembre 2015 - 11:55
Sinacori: “Maggioranza in crisi. La minoranza ha salvato il Comune dal dissesto finanziario”

Segretario comunale dell’Udc e consigliere comunale eletto alle ultime amministrative, come abbiamo sottolineato più volte Giovanni Sinacori ha presto assunto il ruolo di regista delle strategie delle opposizioni a Sala delle Lapidi. Tiene uniti i gruppi eletti nella coalizione di Massimo Grillo, dialoga con Aldo Rodriquez del M5S, si confronta con il presidente Enzo Sturiano e il capogruppo del Pd Antonio Vinci (con cui era in giunta assieme nei primi mesi dell’amministrazione Adamo). E, in fin dei conti, fino al grande strappo consumatosi a marzo, era anche tra i papabili assessori della nascente squadra di Alberto Di Girolamo. Nella seduta extralarge in cui si sono votati il bilancio di previsione e il piano triennale delle opere pubbliche è stato tra i principali protagonisti del dibattito. E, alla luce di ciò, passata la nottata, traccia un consuntivo dei lavori consiliari degli ultimi giorni, evidenziando il ruolo delle opposizioni nell’approvazione degli atti più importanti e le difficoltà della maggioranza.

“Il grande senso di responsabilità e il già dimostrato amore per la città di Marsala, propri dei consiglieri di minoranza di palazzo VII Aprile, hanno consentito di evitare il Dissesto Finanziario del Comune di Marsala”, scrive a riguardo Giovanni Sinacori, sottolineando l’apporto dato ai lavori d’aula da consiglieri di minoranza anche sulla delibera riguardante la rinegoziazione dei mutui accesi con la Cassa Depositi e Prestiti, “un atto politico che consente alla città di Marsala di disporre di una ulteriore occasione per uno sviluppo socio-economico della nostra comunità che, ci si augura, il Sindaco e l’Amministrazione sappiano concretizzare”. E a tal riguardo, Sinacori ricorda anche l’approvazione dell’atto d’indirizzo che impegna la giunta a concordare con il Consiglio di Presidenza e la Commissione dei capigruppo, integrata dai rappresentati di partiti e movimenti non rappresentati nella stessa, la destinazione delle risorse per investimenti, derivanti dalla rinegoziazione dei mutui. La nota inviata agli organi di stampa da Giovanni Sinacori passa poi al dato politico emerso nelle ultime sedute consiliari: “la dichiarazione del consigliere Alessandro Coppola, del movimento Una Voce per Marsala, di abbandono della maggioranza consiliare, è solo l’ultimo atto di una vicenda che vede come protagonista assoluta la crisi che vive il cartello elettorale che sostiene Alberto Di Girolamo”. Infine, da segretario dell’Udc, l’ex assessore della giunta Adamo esprime “soddisfazione per i risultati raggiunti in questa sessione di Consiglio Comunale, sottolineando, ancora una volta, la necessità del metodo della condivisione di un percorso comune istituzionale quale strumento per affrontare le grosse sfide con le quali la comunità lilybetana è chiamata a confrontarsi, che sia in grado di svolgere quel ruolo politico che manca nella maggioranza consiliare”.

Condividi su: