Divampa un incendio nell’isola ecologica di Amabilina

Chiara Putaggio

Divampa un incendio nell’isola ecologica di Amabilina

Condividi su:

Tuesday 21 October 2014 - 16:19

In fumo rifiuti pericolosi e speciali: sul posto i vigili del fuoco

È davvero difficile credere che si sia trattato di un incendio divampato per ragioni fortuite. È accaduto in contrada Amabilina. A bruciare nella tarda serata è stato un cumulo di rifiuti ammonticchiati in un angolo dell’area delimitata da rete metallica e chiusa da un cancello a sbarre. Le fiamme hanno riguardato l’area destinata ai rifiuti pericolosi e speciali che si trova nell’angolo prospiciente la strada principale – continuazione della via Vita – del quartiere popolare. Qui, diversamente che per gli altri rifiuti, che sono divisi per categoria dentro gli appositi cassonetti, gli operatori dell’Aimeri Ambiente avevano realizzato un angolo speciale delimitato da un muretto di polistirolo e pali metallici. Giusto perché i rifiuti pericolosi e speciali sono di diverse fattispecie. Qui si trovavano impilati: pneumatici, vecchi televisori, altri oggetti di materiali particolare e soprattutto lamine di eternit. L’incendio è divampato nella tarda serata di lunedì e i residenti hanno chiamato i vigili del fuoco del distaccamento di corso Calatafimi che sono rimasti sul posto circa quaranta minuti per spegnere le fiamme. La mattina seguente è toccato all’operatore dell’isola ecologica rimuovere le ceneri. Sono stati riempiti tre grossi cassoni. Tutto ciò è indicativo della mole di rifiuti bruciati. Inoltre trattandosi di spazzatura pericolosa sicuramente sono state disperse nell’aria sostanze gravemente nocive che hanno ammorbato l’aria della contrada. I vigili non hanno trovato alcun elemento che faccia pensare ad una matrice dolosa, tuttavia non si può certo escludere che si sia trattato di un atto vandalico.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta