Tratta Trapani – Marettimo, il Sindaco chiede di posticipare l’ultima corsa dell’aliscafo

Audrey Vitale

Tratta Trapani – Marettimo, il Sindaco chiede di posticipare l’ultima corsa dell’aliscafo

Condividi su:

giovedì 25 Settembre 2014 - 15:25
Tratta Trapani – Marettimo, il Sindaco chiede di posticipare l’ultima corsa dell’aliscafo

Con l’intenzione di ottenere il nulla osta per lo slittamento dell’orario dell’ultima corsa sulla tratta Trapani – Marettimo, il sindaco delle Egadi, Giuseppe Pagoto, ha scritto una nota alla Regione Siciliana – Assessorato delle Infrastrutture e della mobilità, Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, e, per conoscenza, alla Siremar – Compagnia delle Isole.

Il primo cittadino evidenzia che con l’entrata in vigore dell’orario invernale delle corse sulla tratta in esame, prevista con decorrenza 1 ottobre, la partenza dell’ultima corsa dell’aliscafo da Trapani per Marettimo viene indicata alle ore 16:05 e considerata la vicinanza di tale corsa con la precedente, prevista con partenza alle ore 15:20, “e tenuto conto delle numerose sollecitazioni da parte della cittadinanza locale”, l’Amministrazione ritiene di poter avanzare la richiesta dello spostamento d’orario dell’ultima corsa da Trapani per Marettimo con partenza da Trapani alle ore 17:00.

“In accordo con le istanze avanzate dalla popolazione, e per evitare possibili disagi – scrive testualmente Pagoto – chiediamo il nulla osta a codesto spettabile Dipartimento Regionale, al fine di consentire alla Compagnia di navigazione di posticipare la partenza dell’ultimo aliscafo da Trapani a Marettimo dalle ore 16:05 alle ore 17:00”.

La richiesta viene ritenuta doppiamente importante dal vice sindaco e assessore alle frazioni, Enzo Bevilacqua, che sottolinea l’importanza della corsa per la comunità di Marettimo, che fa affidamento su tale concessione in modo da poter più agevolmente raggiungere la più lontana delle Egadi, dalla terraferma, senza limitazioni eccessive nel periodo invernale.

Audrey Vitale

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta