Lombardo: “Ad input di qualità il pubblico marsalese reagisce con entusiasmo”

redazione

Lombardo: “Ad input di qualità il pubblico marsalese reagisce con entusiasmo”

Condividi su:

sabato 30 Luglio 2022 - 07:30

Si è conclusa nei giorni scorsi la prima edizione del Marsallah Micromini Festival. Soddisfatto per l’esito delle due serate il direttore artistico Fabrizio Lombardo.

Qual è il bilancio di questa prima edizione?

Super positivo, grazie alla curiosità del pubblico marsalese e dei turisti che hanno partecipato. Queste due serate di teatro di livello nazionale sono state possibili grazie all’amministrazione comunale – con una menzione particolare all’assessore Paolo Ruggieri – che ha investito su questo progetto e i numeri le hanno dato ragione. Ma grazie anche al talento degli artisti che sono venuti ad esibirsi nella nostra città e alle realtà marsalesi, Shock Da Ground, Perpetuum, Nonovento, che hanno sostenuto l’iniziativa in maniera determinante, senza dimenticare le Cantine Fina, che da anni seguono il mio percorso.

Vedi il pubblico marsalese cambiato rispetto ai tuoi esordi teatrali?

Credo che il pubblico marsalese, essendo curioso, attento e sensibile, capace di divertirsi e commuoversi, come ogni pubblico che si rispetti reagisce agli input che riceve. Se gli input sono di qualità, reagisce con entusiasmo, interesse e partecipazione. E tra Il Mare Colore dei Libri, Shock Da Ground, questa prima edizione del Marsallah Micromini Festival e altre iniziative promosse da Nonovento o Perpetuum, i marsalesi hanno avuto modo di usufruire di contenuti di alto livello. Penso che questa sia la strada giusta.

Ci sono le condizioni per istituzionalizzare il Marsallah Micromini Festival?

Io e il pubblico che ha partecipato speriamo di sì…

Come immagini la seconda edizione?

In questa prima edizione siamo stati molto trasversali, toccando temi e atmosfere diverse. Mi piacerebbe continuare su questa linea e magari implementare l’offerta.

(foto di Marco Scirè)

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta