Sostenibilità produzioni agricole: a Pantelleria confronto al Parco Nazionale

redazione

Sostenibilità produzioni agricole: a Pantelleria confronto al Parco Nazionale

Condividi su:

Friday 25 March 2022 - 09:49

Una giornata dedicata alla valorizzazione della sostenibilità ambientale e all’incentivazione delle produzioni agricole nel territorio dell’Ente Parco dell’Isola di Pantelleria. 

Sabato 26 marzo, il Parco Nazionale Isola di Pantelleria accoglierà l’Assessore Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, Toni Scilla, per partecipare ad una serie di appuntamenti rivolti ai lavoratori agricoli per confrontarsi sulle dinamiche di integrazione tra uomo, ambiente e natura, e valorizzare il lavoro produttivo che riesce a preservare il prezioso paesaggio agrario e la biodiversità dell’isola.

Nel corso della mattinata si terrà un incontro con la società Novamont, che ha avviato una sperimentazione per il supporto strategico allo sviluppo di progetti di agricoltura sostenibile e a basso input.

L’attività è frutto di un protocollo di intesa fra l’Ente Parco, l’azienda leader nel settore l’azienda leader a livello internazionale nel settore delle bioplastiche e dei biochemicals, e il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali (SAAF) dell’Università degli Studi di Palermo.

Scopo della collaborazione è la promozione e la realizzazione di attività di educazione, formazione e ricerca scientifica, finalizzate alla trasformazione green dell’agricoltura pantesca e all’insediamento dei giovani in agricoltura. A seguire, saranno visitate in alcune aziende agricole locali.

Nel pomeriggio, alle 17, si terrà l’appuntamento aperto al pubblico al circolo La Tinozza (in via Rocche 32 – zona paese), che coinvolgerà i produttori agricoli del territorio del Parco, con la presenza della Direttrice Sonia Anelli e del Presidente Salvatore Gabriele.

L’evento sarà l’occasione per condividere le attività poste in essere dal Parco Nazionale nel settore agricolo, presentando la realtà territoriale e gli obiettivi generali, mettendoli a confronto con le strategie regionali, con l’obiettivo di definire soluzioni di sviluppo comune per favorire il mantenimento, il recupero e lo sviluppo dell’attività agricola tradizionale.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Commenta