Trapani: 27enne straniero scappa dall’affidamento in una comunità

redazione

Trapani: 27enne straniero scappa dall’affidamento in una comunità

Condividi su:

lunedì 17 Gennaio 2022 - 09:49

I Carabinieri della Stazione di Trapani Borgo Annunziata hanno arrestato un 27enne di origine straniera in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Trapani.

In particolare, l’uomo, pregiudicato e senza fissa dimora, si trovava già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova presso una locale comunità per pregressi reati. Lo stesso, infatti, è stato condannato alla pena di 5 anni e 11 mesi per aver commesso, tra il dicembre 2012 e il maggio 2018, diversi furti in abitazione a Paceco, in cui si era appropriato complessivamente di quasi 2 mila euro in contanti, e per aver dato fuoco ad alcune autovetture in sosta sulla pubblica via a Trapani.

Dopo un periodo di permanenza all’interno della comunità, l’uomo se ne è allontanato arbitrariamente senza farvi ritorno e senza dare comunicazione dei propri spostamenti. Tale violazione è stata documentata dai Carabinieri della Stazione che hanno immediatamente informato la competente Autorità Giudiziaria. Quest’ultima ha, quindi, avuto gli elementi necessari all’emissione del provvedimento che ha disposto la revoca della misura alternativa in atto e la contestuale custodia in carcere nei confronti del 27enne.

Dopo aver rintracciato l’uomo, nella giornata di ieri, i Carabinieri lo hanno condotto presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta