Tagli tratte Marsala-Egadi, Forgione: “Richieste disattese”. Interviene anche l’AST

redazione

Tagli tratte Marsala-Egadi, Forgione: “Richieste disattese”. Interviene anche l’AST

Condividi su:

sabato 30 Ottobre 2021 - 12:45

L’Amministrazione comunale egadina ha riscontrato delle criticità nel bando dei “servizi di collegamento marittimo” con le isole redatto dalla Regione Siciliana. 

«L’efficienza dei trasporti per il nostro arcipelago, fondamentale per la continuità territoriale, è un’esigenza irrinunciabile per la nostra comunità – ha dichiarato il sindaco del Comune di Favignana – Isole Egadi Francesco Forgione – Dopo le sollecitazioni fatte all’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Siciliana Marco Falcone abbiamo ottenuto che non venissero tagliate le miglia nel nuovo bando regionale. Nonostante questo risultato, ci sono ancora diverse criticità che dobbiamo affrontare prima della scadenza dello stesso, prevista per il 19 novembre. In settimana, era stato programmato un incontro in assessorato con Falcone, rimandato per via della situazione di grave emergenza idrogeologica nella zona del catanese. Purtroppo, al momento, sono state disattese le richieste avanzate dall’Amministrazione con una nota ufficiale inviata in data 10 febbraio 2021 e quelle fatte con una lettera congiunta insieme al sindaco di Marsala Massimo Grillo, inviata lo scorso 27 febbraio 2021, con la quale si chiedeva il potenziamento delle corse da Marsala per le Egadi, cosa non avvenuta e aggravata dal taglio della linea diretta per Marettimo. Questioni che saranno riproposte e affrontate nel corso dell’incontro con l’assessore Falcone previsto per la prossima settimana».

Anche l’assessore ai Trasporti del Comune di Favignana – Isole Egadi Vito Vaccaro ha posto l’accento su una decisione che potrebbe penalizzare il flusso turistico e i collegamenti per i lavoratori provenienti da Marsala: «Nel bando, di difficile lettura, poiché le tratte e gli orari sono indicativi, sono state tagliate due linee da Marsala a Marettimo, che obbligheranno i passeggeri diretti a Levanzo o nella più lontana delle Egadi, ad effettuare il trasbordo a Favignana. Un disservizio segnalato anche nell’ultima seduta del Consiglio comunale di Marsala».

Nel corso dell’incontro richiesto dall’Amministrazione saranno affrontate anche altre tematiche: tempi certi per l’avvio dei lavori del porto di Favignana, le questioni ancora aperte con il demanio e le garanzie per la “scontistica” per i lavoratori pendolari, proprietari di casa e nativi.

Ad intervenire sull’argomento, anche il Presidente dell’Associazione Strutture Turistiche, Gaspare Giacalone:

Avendo seguito i lavori del consiglio comunale del 28.10.2 , abbiamo appreso con un certo stupore che saranno eliminati i collegamenti per Levanzo e Marettimo durante il periodo estivo, mantenendo solamente il collegamento con Favignana, come prevede il bando predisposto dalla Regione Siciliana con scadenza nel mese di Novembre. Saranno incrementate quelle da e per Trapani. Ricordiamo agli amministratori marsalesi che Favignana nel tempo ha conservato nell’immaginario collettivo il suo fascino e tutti i visitatori, che si fermavano a Marsala, rimanevano un giorno in più per l’escursione nelle Isole Egadi. Se avverrà questo ridimensionamento, perderemo anche questa occasione per fare ritornare a Marsala i turisti, che già abbiamo scoraggiato abbastanza nel 2021 con tutta la “caciara” che si è creata allo Stagnone. Il territorio deve recuperare ancora i flussi turistici prepandemia e, se si mettono altri ostacoli fisici, se non si gestisce accuratamente il territorio, se non si è presenti nei luoghi dove si fa promozione turistica, le strutture turistiche e gli imprenditori del settore, i quali rispettano regole e pagano tasse e contributi, si troveranno in grande difficoltà. Per tornare all’argomento, ricordiamo che il 29 febbraio in un comunicato congiunto il Sindaco Grillo e il Sindaco Forgione, si mostravano orgogliosamente soddisfatti per “il potenziamento dei collegamenti tra la città e l’arcipelago durante tutto l’anno, la promozione turistica, in vista della prossima stagione estiva, ma anche l’idea di una programmazione condivisa che metta a sistema la valorizzazione delle risorse e delle bellezze di questi due territori. “Sono molto soddisfatto di questo confronto – ha dichiarato il Sindaco Grillo – grazie al quale abbiamo gettato le basi per poter ottenere i primi risultati già Marsala 29.10.21 con l’arrivo dell’estate. Se la pandemia lo permetterà, l’idea è anche quella di collegare eventi tra Marsala e le Egadi tali da poter ulteriormente valorizzare e promuovere il nostro territorio in tutta la sua bellezza”. Alla luce di quanto sopra, l’Associazione Strutture Turistiche, chiede al Sindaco della Città di Marsala, Massimo Grillo, di intervenire presso gli Uffici della Regione e far modificare il bando, inserendo anche i collegamenti con Levanzo e Marettimo da Marsala, come è stato nelle precedenti stagioni turistiche“.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta