Salemi: impiegato pubblico condannato per assenteismo. Un 42enne evade da una comunità di Campobello

redazione

Salemi: impiegato pubblico condannato per assenteismo. Un 42enne evade da una comunità di Campobello

Condividi su:

martedì 05 Ottobre 2021 - 13:35

I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato due persone in forza di altrettanti provvedimenti emessi dalla Autorità Giudiziaria.

In particolare, i Carabinieri della Stazione di Salemi hanno arrestato un 66enne residente a Marsala ma domiciliato a Salemi, gravato da precedenti di polizia.

L’uomo è stato raggiunto da un provvedimento restrittivo della libertà per truffa in danno alla Pubblica Amministrazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala in quanto lo stesso, in qualità di impiegato pubblico, era solito assentarsi arbitrariamente dal proprio posto di lavoro. Per tale motivo è stato condannato a scontare la pena di due anni e due mesi di detenzione domiciliare.

A Campobello di Mazara, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 42enne in quanto destinatario dell’ordinanza di aggravamento della custodia cautelare in carcere per il reato di evasione dalla comunità terapeutica presso la quale si trovava già sottoposto agli arresti domiciliari. Gli allontanamenti dalla struttura, non precedentemente autorizzati, sono stati debitamente documentati dai Carabinieri della Stazione. Ciò ha consentito l’emissione di una misura cautelare più afflittiva che l’uomo espierà presso la Casa Circondariale di Trapani “Pietro Cerullo”.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta