Coronavirus nel trapanese: arriva l’ottavo decesso. Un ricoverato trasferito in terapia intensiva

redazione

Coronavirus nel trapanese: arriva l’ottavo decesso. Un ricoverato trasferito in terapia intensiva

Condividi su:

giovedì 24 Settembre 2020 - 17:04
Coronavirus nel trapanese: arriva l’ottavo decesso. Un ricoverato trasferito in terapia intensiva

Il primo ricovero in terapia intensiva della seconda ondata, l’ottavo decesso, ma anche 17 guarigioni. Queste, in sintesi, le principali novità contenute nell’ultimo report diffuso dall’Asp di Trapani in merito all’emergenza epidemiologica da Coronavirus. Dopo tre settimane difficili, per la prima volta si registra un’inversione di tendenza sul fronte dei contagi da Coronavirus in provincia di Trapani. L’ultimo report dell’Asp, infatti, parla di 281 positivi sul territorio trapanese, 17 in meno rispetto a mercoledì. Questa la distribuzione territoriale: Alcamo 30 (-3); Buseto Palizzolo 16 (-5); Calatafimi-Segesta 11 (-2); Castellammare del Golfo 7 (+1); Castelvetrano 16; Custonaci 4 (+2); Erice 22 (+1); Marsala 34 (-1); Mazara del Vallo 8 (-3); Partanna 11; Poggioreale 1; Salaparuta 2; Salemi 48, Santa Ninfa 9 (-1); Trapani 45 (-5); Valderice 8; Vita 2, San Vito Lo Capo 2 (-1); Petrosino 5. Al momento i soggetti ricoverati tra Palermo, Mazara e Caltanissetta sono 14, uno dei quali in Terapia Intensiva: si tratta di un paziente di Petrosino, che era stato ricoverato all’Abele Ajello nei giorni scorsi. L’aggravamento delle sue condizioni ha reso necessario lo spostamento nel reparto di Terapia Intensiva. E’ stata invece trasferita a Palermo la paziente marsalese incinta, che era stata ricoverata a Mazara dopo essere risultata positiva al tampone. Sono 266 i positivi in isolamento domiciliare obbligatorio che resteranno a casa fino al completamento del processo di negativizzazione. Complessivamente sale a 29.650 il numero dei tamponi effettuati in provincia, mentre i test sierologici condotti sul personale sanitario sono 10.388. Sono invece 3.279 i test per ricerca antigene. L’attività di monitoraggio dei pazienti in quarantena continua attraverso i test per la diagnosi del covid-19.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta