Miss Italia: a Mazara la prima prefinalista è la marsalese Sofia Fici

redazione

Miss Italia: a Mazara la prima prefinalista è la marsalese Sofia Fici

Condividi su:

lunedì 10 Agosto 2020 - 14:00
Miss Italia: a Mazara la prima prefinalista è la marsalese Sofia Fici

Nell’ambito della manifestazione Mazara Food Fest, la città di Mazara del Vallo ha avuto il privilegio di ospitare la prima prefinalista nazionale di Miss Italia, eletta sabato 8 agosto tra le 26 finaliste regionali che hanno sfilato sul palco allestito sul lungomare San Vito. Si tratta di Sofia Fici, 18 anni, marsalese, fresca fresca di maturità scientifica e, soprattutto, bella e talentuosa. Occhi e capelli castani, e sorriso solare, con alle spalle tredici anni di studi di danza, sta per iniziare la vita da universitaria in Giurisprudenza, e al contempo studierà anche recitazione a Milano.

“Finalmente abbiamo conosciuto la Miss isola del Sole- ha commentato, subito dopo l’incoronazione della miss, Antonello Consiglio, direttore artistico e presentatore di Miss Italia Regione Sicilia- E’ questo il primo titolo regionale 2020 assegnato da Miss Italia, e la fascia è tutta dedicata alla bellezza della Sicilia, isola del sole come la definiva Omero nella sua Odissea”.

“E’ un titolo nuovo istituito ad hoc quest’anno- precisa Consiglio- e siamo felici che lo abbia vinto Sofia, una bellezza mediterranea che lo rappresenta perfettamente”.

Intanto, mentre le selezioni di Miss Italia Regione Sicilia continuano in altre città dell’isola, proseguono anche gli appuntamenti del Mazara Food Fest. Il prossimo, da non perdere, è quello con il duo comico palermitano Toti e Totino, che si esibirà sul palco del lungomare San Vito nella serata di giovedì 13 agosto.

Il villaggio gastronomico e fieristico è invece aperto al pubblico ogni sera, negli orari dalle ore 18 all’una circa, fino al prossimo 16 agosto.

Tutti gli appuntamenti del Mazara Food Fest sono organizzati nel rispetto della normativa Anti-Covid19.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta