Un bando ministeriale per il calo dei biglietti aerei per Birgi e Comiso

redazione

Un bando ministeriale per il calo dei biglietti aerei per Birgi e Comiso

Condividi su:

sabato 18 Gennaio 2020 - 10:20
Un bando ministeriale per il calo dei biglietti aerei per Birgi e Comiso

La ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli ha firmato il bando per la continuità territoriale dell’aeroporto di Birgi e a breve firmerà anche quello per Comiso. I bandi mettono a disposizione circa 50 milioni di euro per garantire prezzi calmierati da e per i due scali siciliani. Con una distinzione tra residenti e non residenti, ma per entrambe le categorie fissando dei tetti massimi per i biglietti. A spingere molto per l’approvazione di questo bando è stato il vice ministro siciliano dei 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri. In tal modo si cerca di ridurre il caro prezzo dei biglietti da e per la Sicilia.

Il bando parte dai seguenti tetti massimi: per la tratta Trapani-Trieste 45 euro, Trapani-Brindisi 35 euro, Trapani-Parla 45 euro, Trapani-Ancona 35 euro, Trapani-Perugia 35 euro, Trapani-Napoli 35 euro. Il bando di Trapani è già in pubblicazione. Non c’è ancora la firma, ma arriverà a breve, per il bando di Comiso: qui si parte da un tetto masismo di 38 euro per la tratta Comiso-Roma Fiumicino e di 50 euro per il Comiso-Linate. Le compagnie che parteciperanno al bando potranno fare offerte anche minori su questi prezzi in cambio del sostegno pubblico.

Condividi su:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta